Prima quelli della rete autostradale, poi quelli lungo la viabilità ordinaria

Gli impianti benzina, da domani, chiuderanno.

A darne notizia è l’Ansa che comunica la decisione di Faib (Confesercenti), Fegica (Cisl) e Figisc/Anisa (Confcommercio) di fermare l’operato degli impianti di rifornimento carburanti in quanto non più “nelle condizioni di assicurare né il necessario livello di sicurezza sanitaria, né la sostenibilità economica del servizio”.

La chiusura è prevista per la notte di domani, mercoledì 25 marzo 2020, e coinvolgerà quelli della rete autostradale, compresi raccordi e tangenziali.

Dopodiché, nei giorni seguenti, si fermeranno tutti gli altri, anche lungo la viabilità ordinaria.