Sabato 28 marzo si è tenuta in modalità video conferenza la conferenza con tutti i gruppi consiliari

L’emergenza Coronavirus, la riorganizzazione dell’ospedale di Lugo e i provvedimenti per aiutare le imprese locali sono stati al centro della conferenza dei capigruppo del Comune di Lugo, tenuta nella mattinata di sabato 28 marzo in modalità video conferenza.
Alla riunione, durata quasi tre ore e presieduta dalla presidente del Consiglio comunale Marta Garuffi, hanno partecipato tutti i capigruppo delle sei forze rappresentate in Consiglio: Roberta Bravi (Per la Buona Politica), Fabio Cortesi (Lega Romagna), Mauro Marchiani (Movimento Cinque Stelle), Fabrizio Lolli (Gruppo Misto), Gianmarco Rossato (Pd) e Stefano Scardovi (Insieme per Lugo), oltre al sindaco di Lugo Davide Ranalli e al responsabile della Protezione civile della Bassa Romagna, Stefano Ravaioli.
“Siamo sempre al fianco della nostra comunità in questo difficile momento, a partire dai lavoratori che sono in prima linea in questa battaglia – dichiara Davide Ranalli -. Già dalle scorse settimane siamo al lavoro per studiare nuove misure economiche che possano aiutare le imprese e i cittadini lughesi. La conferenza dei capigruppo ha evidenziato una grande unità d’intenti tra le forze politiche e questo non può che rendermi soddisfatto”.
Il sindaco Davide Ranalli ha illustrato il numero dei contagiati e delle persone in quarantena obbligatoria riconducibili al territorio di Lugo. La situazione attuale dei contagiati in città è sotto controllo perché limitata e strettamente collegata ad altri casi già sotto attenzione. Successivamente, sono stati forniti i dati aggiornati su ricoveri e riorganizzazione del plesso ospedaliero di Lugo in Covid Hospital. Inoltre, la commissione dei capigruppo ha approfondito le misure per il sostegno alle imprese, assunte dall’Amministrazione comunale già nelle scorse settimane. Su questo tema, sulle conseguenze future per l’economia del territorio e sul sostegno ai cittadini in questo momento sono state avanzate da tutte le forze politiche ulteriori proposte, che saranno vagliate prontamente dall’Amministrazione comunale.
I capigruppo sono stati aggiornati anche sulle misure in materia sociale messe in campo: dalle telefonate alle persone più bisognose, fino alla consegna a domicilio della spesa, realizzata con il massimo coinvolgimento del volontariato, e coordinata dalla Protezione civile. Il sindaco ha garantito ai capigruppo massima attenzione sugli sviluppi dell’emergenza. Si è inoltre stabilito di programmare riunioni settimanali per iniziare entro breve la programmazione
delle attività dell’Amministrazione per il supporto ai cittadini e alle imprese nel dopo emergenza sanitaria.

“Ci ha stupito l’intervento odierno apparso sulla stampa locale su misure compensative per i commercianti in affitto in locali del Comune – hanno commentato tutti i capigruppo -. Non tanto per la proposta in sé, già al vaglio dell’Amministrazione, ma per il momento in cui è arrivata. Mai come ora è necessario che le forze politiche svolgano il loro compito di verifica e controllo sulle Amministrazioni con modalità quanto più dirette e questi comportamenti rischiano di incrinare quell’elemento unitario necessario in questa fase”.