L’ex sindaco di Choisy-le-Roi era cittadino onorario di Lugo dal 2018

Il sindaco di Lugo Davide Ranalli e tutta l’Amministrazione comunale, insieme all’Associazione Gemellaggi e relazioni internazionali “Adriano Guerrini” si uniscono al cordoglio dei cittadini di Choisy-le-Roi per la scomparsa di Daniel Davisse, cittadino onorario di Lugo e sindaco della cittadina francese per 18 anni.
“Daniel è sempre stato un rappresentante autentico dei più alti valori europei – ricorda Davide Ranalli -. Credeva nella solidarietà, nella fratellanza tra popoli, credeva, insomma, nell’Europa. È in questi momenti, così difficili, che avremmo necessità di recuperare i valori in cui egli credeva. Fin dalla firma del gemellaggio tra Choisy-le-Roi e Lugo abbiamo sentito che potevamo contare su amici che non ci avrebbero mai fatto sentire la loro mancanza in caso di difficoltà. Daniel, come lui stesso amava sempre ricordare, era un cittadino di Choisy, ma si sentiva anche cittadino di Lugo. E lo era davvero. Ricordo perfettamente il giorno in cui gli abbiamo conferito la cittadinanza onoraria, una giornata di festa, che ha sottolineato ancora una volta la profonda amicizia tra le nostre due comunità. Lui era felice di essere tornato in Italia, un Paese che amava, ed era contento di essere tornato nella sua Lugo. Ai suoi famigliari e a tutti i cittadini di Choisy-le-Roi vanno le nostre condoglianze. Non dimenticheremo mai Daniel”.

Daniel Davisse era diventato cittadino onorario di Lugo il 19 maggio 2018, perché da sempre aveva lavorato per mantenere vivo il rapporto di amicizia tra le comunità di Lugo e Choisy-le- Roi. La cerimonia si svolse nell’anno in cui ricorreva il 50esimo anniversario del gemellaggio tra le due città. Il patto di gemellaggio fu infatti firmato il 3 marzo 1968 dagli allora primi cittadini Fernand Dupuy e Adriano Guerrini.
“Ho conosciuto Daniel la prima volta che venne a Lugo – aggiunge la presidente dell’Associazione gemellaggi Alessandra Montanari -. Amava profondamente l’Italia. Ricordo che quando venne a Lugo, in occasione del conferimento della cittadinanza onoraria, era davvero felice di aver ritrovato i suoi amici e di essere tornato in questo territorio a cui era tanto legato. Tra le tante attività fatte in quei giorni, lo accompagnammo a Ridracoli, perché era rimasto colpito da quel luogo in cui andò in occasione della sua prima visita a Lugo”.

Daniel Davisse era nato il 7 luglio 1938 in Germania da genitori ebrei, Walter Nathan Herz e Irma Meyer. Sapendo che il loro destino era oramai segnato, nel 1942 i coniugi Herz decisero di affidare Daniel a una famiglia di Marsiglia, André Davisse e Rachel Lévy, coloro che diventeranno la sua seconda famiglia. Dopo aver praticato la professione di insegnante, Daniel divenne segretario parlamentare del deputato Georges Gosnat. Nel 1983 fu eletto consigliere comunale a Choisy-le-Roi, dal 1985 fu assessore alle Politiche giovanili e dal 1995 vicesindaco con delega all’Urbanistica. Nel 1996 Davisse venne eletto sindaco: verrà rieletto per tre mandati, per un totale di 18 anni, fino al 2014. Nel 2001 gli venne conferito il titolo di Cavaliere della Legione d’onore.