Dal prossimo giovedì saranno sottoposti a tampone, in maniera capillare, gli operatori sociosanitari

I primi passi sembrano muoversi nella Regione Emilia Romagna. E’ pubblicamente noto che dal prossimo giovedì inizierà lo screening di massa per monitorare le condizioni del contagio da COVID-19 di tutti gli operatori sociosanitari, sia pubblici che privati, del territorio.

Il Presidente provinciale NSC (Nuovo Sindacato Carabinieri), Giovanni Morgese, che già all’atto dell’assunzione dell’incarico – reso noto lo scorso 23 marzo – aveva pubblicamente posto all’attenzione del Presidente della Provincia di Ravenna, Michele De Pascale, l’importanza dello screening di massa per tutti i Carabinieri del Ravennate (come anche agli appartenenti alle restanti forze dell’ordine), chiede nuovamente, unitamente al Segretario Regionale Armando De Angelis, firmatario della richiesta al Presidente Bonaccini, la massima attenzione sul punto ed una pronta, concreta iniziativa anche per tali fondamentali rappresentanti dello Stato, che in questi tristi periodi non cessano di garantire tranquillità, soccorso e sicurezza ad una popolazione tra le più afflitte dal contagio.