Gli arbitri di calcio della Sezione AIA di Ravenna non si tirano indietro neanche in un momento così difficile come quello che stiamo passando e danno il loro contributo. Su un’idea del Presidente Johannes Donati e del consiglio direttivo si è deciso di devolvere al nosocomio cittadino un contributo per ogni associato, trattenendolo dalle quote sociali, più i contributi liberi dei vari associati e delle loro famiglie. In tutto sono stati raccolti 1300 euro già consegnati ai responsabili dell’ospedale Santa Maria delle Croci per aiutare a finanziare le spese dei reparti di terapia intensiva e rianimazione così duramente colpiti durante questa emergenza. La speranza è che, come noi, tutti gli sportivi ravennati si attivino per raccogliere fondi. #andràtuttobene