L’iniziativa di una famiglia ravennate

Una bellissima iniziativa all’insegna della cultura e della solidarietà quella messa in atto da Livia Santini e famiglia i quali hanno posizionato all’esterno della loro abitazione una cassettina con dei libri messi a disposizione dei vicini che potranno prenderli in prestito (e, se ne hanno, lasciarne altri) per leggerli e poi riportarli.

“Una cassettina con dei libri a disposizione di chi è nel nostro raggio di 200 metri e/o sta portando via l’immondizia!

Se abitate in zona S.Biagio e nei pressi di Via Zalamella e siete senza libri, da stamattina al civico 77A potete trovare una cassettina, all’esterno.

E’ colma di libri e sarà, prossimamente, anche rifornita di riviste e quotidiani del giorno dopo o di qualche tempo prima.

Abbiamo pensato che possediamo tantissimi testi di ogni genere. Tanti ce li hanno donati per rifornire le Piccole Biblioteche di Strada ma attualmente non possiamo muoverci.

Così li mettiamo a disposizione di chi possa giovarsene nell’ottica di ‘prendine uno, lasciane uno e se non ce l’hai prendilo lo stesso e riportalo in modo che poi altri possano leggerlo’.

Ho voluto aggiungere una frase che proviene da uno dei segnalibri che furono ideati dai ragazzi del Liceo Classico in alternanza scuola-lavoro ne La biblioteca di Enrico e che recita così: ‘Un libro è un giardino che puoi custodire in tasca’. Proviene da un provebio arabo.

E’ poca cosa, lo sappiamo, ma io e i miei genitori questo poco, in questo momento, siamo in grado di mettere a disposizione.

Buona lettura”.