Denunciata

La Polizia di Stato ha denunciato una 32enne cittadina bulgara, per il reato di contravvenzione al divieto di ritorno.

L’altro pomeriggio una Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura di Ravenna, ha effettuato un controllo agli occupanti di un’abitazione di Ravenna.

All’interno, regolarmente ospitati dal proprietario dell’immobile, già prima dell’emergenza COVID-19, gli agenti hanno trovato due uomini e due donne.

Una di queste è stata identificata per la cittadina bulgara di 32 anni.

Quest’ultima, all’esito degli accertamenti nelle banche dati delle Forze di Polizia, è risultata essere stata munita, nell’agosto del 2019, di divieto di ritorno nel comune di Ravenna per il periodo di tre anni.

E’ stata quindi condotta in Questura dove è stata denunciata, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Ravenna, per aver contravvenuto al divieto di ritorno nel territorio del comune.