Il Premier Conte e gli esperti preoccupati che il bel tempo e i ponti festivi possano vanificare gli sforzi fatti finora

Ancora lockdown fino al 3 maggio, poi sarà una task force di esperti a decidere sulla fase 2. È questo quanto emerge dalle indiscrezioni sul nuovo Dpcm che il Premier Giuseppe Conte e il Governo si preparano a varare oggi, venerdì 10 aprile. Altri 15 giorni di blocco totale, quindi, come richiesto dal comitato tecnico-scientifico, preoccupato del rischio che una prematura apertura possa portare a un reinnalzamento dei contagi. Anche perché, con il bel tempo e i ponti festivi in arrivo, in molti già stanno lanciando appelli perché i cittadini continuino a restare a casa.

Secondo quanto riportato da molte agenzie e dai principali quotidiani del paese, nel nuovo Decreto, il cui testo è comunque ancora in fase di definizione, ci sarebbe anche qualche piccola deroga, tra cui quella dedicata a librerie e cartolerie.