Del Santa Maria delle Croci

Coldiretti Ravenna e il Mercato Contadino Coperto di Campagna Amica di via Canalazzo 59 protagonisti di un gesto di dolce vicinanza e solidarietà a favore di chi, ogni giorno, rischia la vita per curare i cittadini. Dopo aver aderito alla raccolta fondi alla raccolta fondi ‘Aiuta l’Ausl Romagna, sostieni il tuo ospedale’, Coldiretti Ravenna ha donato questa mattina  un carico di colombe 100% made in Italy a medici e infermieri del Reparto di Rianimazione-Terapia Intensiva dell’ospedale Santa Maria delle Croci.

“Abbiamo voluto donare al reparto una ‘Pasqua 100% italiana’ – afferma il Presidente di Coldiretti Ravenna Nicola Dalmonte – per ringraziare con un po’ di dolcezza ad origine garantita il personale sanitario ravennate, in prima linea ormai da settimane per combattere il virus e curare i nostri concittadini”.

Le colombe consegnate sono realizzate esclusivamente con materie prime di origine agricola 100% italiane, a partire dal grano Giorgione, varietà di frumento tenero che rende unica questa ricetta artigiana. Un dono, quindi, che rientra anche nella mobilitazione #MangiaItaliano che Coldiretti porta avanti in difesa del Made in Italy, del territorio, dell’economia e del lavoro.

Sempre sul fronte della solidarietà, Coldiretti Ravenna ha lanciato tra dipendenti e associati la campagna ‘ColdirettiXRavenna’ invitandoli a tendere la mano a chi lavora giorno e notte per salvare vite umane: “E’ la stessa agricoltura, d’altronde – commenta il Direttore di Coldiretti Ravenna Assuero Zampini – che ci insegna, ogni giorno, l’amore per la vita”. Per aderire alla raccolta fondi è possibile donare mediante bonifico sul conto corrente Ausl IBAN IT34W0306913298100000300064 indicando nella causale

‘Emergenza sanitaria Coronavirus’, le generalità di chi effettua il versamento e l’ambito al quale si vuole donare (Ospedale Ravenna, Rianimazione Ravenna). I fondi raccolti verranno utilizzati per acquistare strumentazione già utile oggi, ma che di certo arricchirà e completerà la dotazione di reparto e ospedale anche per il prossimo futuro.

Inoltre, al fine di affrontare la crescente emergenza alimentare, gli agricoltori ravennati del Mercato Contadino coperto di via Canalazzo 59, aderenti alla rete a km zero di Campagna Amica, hanno promosso l’iniziativa “Spesa sospesa del contadino”. Le modalità per effettuare le donazioni sono due: con una libera donazione al “PUNTO OFFERTA SPESA SOSPESA” presso il MERCATO oppure effettuando un versamento sul conto corrente attivato da Fondazione Campagna Amica: IT43V0200805364000030087695 (indicando come causale: ‘Spesa Sospesa, nome cognome e indirizzo completo di Residenza).

“In questo modo – commenta il Direttore Coldiretti – ogni cittadino-consumatore potrà contribuire direttamente all’acquisto di prodotti (ortaggi, frutta, carne, pasta, pane e biscotti) che saranno poi consegnati ai Servizi sociali comunali  e distribuiti a famiglie bisognose del nostro territorio”.

Anche i cittadini che acquistano la spesa a domicilio consegnata dal Mercato, attraverso il bonifico sul c/c dedicato o in contanti al momento della spesa, potranno contribuire alla campagna solidale.