Il Poc è stato votato nell’ultima seduta del Consiglio comunale e prevede la rigenerazione di immobili da mettere nuovamente a disposizione della comunità

Lunedì 18 maggio il Consiglio comunale di Massa Lombarda, riunito in modalità di videoconferenza, ha approvato il Poc, Piano Operativo Comunale, che prevede il recupero e la rigenerazione di immobili del territorio da mettere nuovamente a disposizione della comunità, nel rispetto della loro storia.
“È un momento importante – afferma l’assessore all’Edilizia Paolo Gherardi -. L’approvazione data dal Consiglio comunale consentirà la realizzazione di due notevoli interventi di riqualificazione del nostro territorio, perseguendo l’importante obiettivo di uno sviluppo che stimoli la rigenerazione del patrimonio esistente senza alcun ulteriore consumo di suolo”.
Il primo degli interventi contenuti nel Poc si concentra sull’area dell’ex zuccherificio, un bellissimo esempio di architettura industriale dei primi anni del ’900. L’intervento prevede il recupero, il restauro e la rigenerazione degli immobili grazie a un progetto che potrà restituire alla città un’area che è parte importante della sua storia e allo stesso tempo offrire importanti stimoli, spazi e occasioni di ulteriore crescita.
Il secondo intervento riguarda l’area compresa tra via Bixio, via Repubblica e via Primo Maggio. Si prevede la rigenerazione dell’area con l’abbattimento degli esistenti edifici dell’ex magazzino ortofrutticolo per la realizzazione di immobili per nuovi spazi commerciali, aree parcheggio e pista ciclopedonale per il collegamento con il centro storico.