L’iniziativa per ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni è arrivata alla nona edizione

Da lunedì 8 giugno a giovedì 11 giugno 2020 saranno aperte le iscrizioni per la partecipazione alla nona edizione di Lavori in Comune, il progetto promosso dall’assessorato al Decentramento del Comune di Ravenna, che consente a ragazzi e ragazze dai 14 ai 19 anni di dedicare parte dell’estate a progetti di volontariato e cittadinanza attiva in favore della comunità.

Quest’anno sarà possibile iscriversi esclusivamente per via telefonica e ad una sola settimana. Sono disponibili 571 posti, suddivisi in circa 60 percorsi differenziati.

I laboratori, della durata di una settimana (cinque giorni, mattina o pomeriggio) avranno luogo dal 15 giugno al 4 settembre e richiederanno un impegno di circa quattro ore giornaliere, dal lunedì al venerdì; non mancheranno le eccezioni, con giornate e orari diversificati e delle novità.

A causa dell’emergenza sanitaria in atto legata al Covid-19, infatti, sono stati introdotti laboratori con modalità di partecipazione in remoto da piattaforma video, dove i ragazzi e le ragazze avranno la possibilità di esprimersi in modo artistico-virtuale. Ci saranno anche ulteriori laboratori che prevedono l’uso del mezzo telefonico, rivolti ad un pubblico prettamente alla popolazione anziana, per superare insieme la solitudine e l’isolamento di questo momento.

Ogni percorso prevede la copertura assicurativa per il periodo prescelto e la presenza di un adulto/ tutor di riferimento, spesso proveniente dal mondo dell’associazionismo e del volontariato cittadino.

Per ogni laboratorio saranno attivate le procedure di sicurezza in ottemperanza alle linee guida ministeriali in materia di contenimento del Covid-19, sia per i tutor sia per i ragazzi e le ragazze iscritti. Saranno anche fornite mascherine riutilizzabili, realizzate grazie alla collaborazione con l’associazione Ravenna centro storico, per le attività di Lavori in Comune. Le magliette gialle verranno consegnate all’inizio di ogni laboratorio. In media, proprio per attenersi alle nuove disposizioni, i laboratori avranno un numero ridotto di iscritti, 5 o 6, ma si potrà comunque arrivare a un massimo di 10 partecipanti, solo in determinate situazioni specifiche.

Ciascun partecipante avrà modo di mettere a disposizione impegno e capacità nell’area tematica prescelta: chi si dedicherà all’ambiente, chi all’arte e alla cultura, chi al sociale e all’educazione o alla tutela dei beni comuni, alla comunicazione, alla solidarietà, al turismo.

In considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, i laboratori potranno subire variazioni o cancellazioni.

Il progetto è sostenuto dai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado, realizzato con la collaborazione di numerosissimi soggetti pubblici e privati, del mondo dell’associazionismo, comitati cittadini, dei servizi e del volontariato, nonché di singoli volontari.   

Al termine delle attività è prevista una festa finale, fissata per venerdì 23 ottobre alle 20,30 all’Almagià di Ravenna, nel rispetto delle prescrizioni di sicurezza, salvo annullamento derivante dalle diverse disposizioni sull’emergenza Covid-19. In tale occasione verrà rilasciato a tutti i partecipanti l’attestato di frequenza valido per i crediti formativi scolastici.

Per maggiori informazioni sulla modalità di iscrizione, per scaricare il materiale informativo, il modulo di iscrizione,l’elenco completo dei laboratori attivati e gli aggiornamenti in tempo reale su eventuali variazioni o cancellazioni si prega di consultare le pagine del sito istituzionale del Comune di Ravenna al seguente link http://www.comune.ra.it/Aree-Tematiche/Decentramento/Notizie/Lavori-in-Comune-20202

Per informazioni [email protected]