Pubblicato il Decreto ministeriale che dà il via libera alle procedure operative per i risarcimenti relativi al 2019

Pubblicato il decreto ministeriale che riconosce il carattere di eccezionalità dei danni provocati da cimice asiatica sulle colture frutticole nell’anno 2019 e dà il via libera operativo alla presentazione delle domande di indennizzo.

Il Decreto, che stabilisce i limiti temporali per la presentazione delle domande stabilendo una procedura operativa standard condivisa anche da Regione Emilia-Romagna e Coldiretti,  permette alle aziende di fare ricorso agli interventi previsti dal decreto 102/2004 (indennizzi ed altri interventi di sostegno alle imprese).

Sono ammissibili le richieste inoltrate da aziende frutticole (ovvero che nel loro piano colturale hanno indicata almeno una coltura compresa tra melo, pero, pesco, nettarine, kiwi), con terreni posti in tutti i comuni della provincia di Ravenna, che è stata totalmente delimitata con la collaborazione di Coldiretti, e che sulla base dei dati produttivi medi possano dimostrare un danno alla PLV non inferiore al 30%.

Gli uffici di Coldiretti sono già pronti per l’inserimento delle domande sul portale regionale e tutte le aziende saranno contattate nei prossimi giorni per predisporre le richieste in oggetto. Per ogni informazione e chiarimento i tecnici degli uffici Coldiretti sono a disposizione delle aziende agricole.