Uno degli stand

“Sarà un appuntamento fisso per la nostra città e affiancherà Argillà”.

Grande successo di pubblico per Made in Italy, la mostra-mercato della ceramica italiana che si sta tenendo in questo fine settimana a Faenza.Dopo la decisione degli organizzatori di annullare per l’emergenza sanitaria l’edizione 2020 di Argillà il festival della ceramica internazionale (che verrà recuperata in primavera 2021), gli organizzatori avevano deciso di colmare il vuoto con una manifestazione più contenuta. E’ così nata Made in Italy inaugurata sabato mattina con un centinaio di ceramisti, trenta dei quali faentini. Il grande afflusso e l’enorme interesse sin dalle prime ore ha fatto rompere gli indugi agli organizzatori e così gli organizzatori, il settore cultura e sviluppo turistico ed economico dell’Unione della Romagna faentina, hanno annunciato che “la manifestazione sarà un appuntamento fisso da alternare alla sorella maggiore Argillà negli anni nei quali l’evento internazionale si tiene ad Aubagne”. Made in Italy continua domani, domenica, dalle 10 alle 21, nelle piazze principali di Faenza. Per facilitare l’accesso al centro nei giorni dell’evento, grazie alla collaborazione con Viaggi Erbacci verrà potenziato il servizio di navetta elettrica gratuito Green-Go bus, con una corsa ogni 10 minuti da/per il centro storico con capolinea in Piazzale Pancrazi (parcheggio scambiatore), il 5 settembre dalle 8.30 alle 24, il 6 settembre dalle 10 alle 21.