Apertura venerdì 13 giugno

Manca pochissimo all’apertura del “nuovo” labirinto effimero di Alfonsine, che svelerà al pubblico svelerà – venerdì 13 giugno dalle16 – tutte le sorprese del tema 2014, ossia la “Metamorfosi”.

 

Un labirinto che sarà ancora più grande: 100.000 mq (10 ettari) di superficie totale per oltre 4 chilometri lineari di sentieri “disegnati” nel mais; numeri veramente impressionati di questa opera unica, realizzata dall’intraprendenza di Carlo Galassi, dell’omonima azienda agricola che ospita il labirinto, e dall’estro creativo e visionario dell’artista del vento Luigi Berardi. Un’opera che dal 2009 è riconosciuta come il  labirinto effimero più grande d’Europa.

Il labirinto, dedicato in questo 2014 alla Metamorfosi, rimarrà visitabile fino alla fine dell’estate, tutti i giorni dalle ore 16 alle 22.

 

«Quest’anno il labirinto effimero assume una connotazione tutta nuova rispetto alle edizioni procedenti – spiega Carlo Galassi – Oltre ad aver aumentato la superficie, è proprio cambiata la “forma”, tenendo fede al tema ispiratore della metamorfosi. Infatti, siamo passati dalle linee prevalentemente morbide e tondeggianti disegnate dai sentieri all’interno del mais, che hanno caratterizzato gli anni passati, a linee più squadrate, con un ingresso unico e un’uscita unica, quindi più difficile ma anche molto più stimolante per i visitatori».

 

Visitatori che potranno anche fermarsi nel labirinto per fare pic nic o grigliate, nelle apposite aree attrezzate (previa prenotazione).

 

Nel corso di tutta l’estate, inoltre, i giardini attorno al labirinto effimero diventeranno il palcoscenico naturale per una serie di appuntamenti realizzati con la collaborazione di “2019 Ravenna Capitale della Cultura”.

 

Il labirinto effimero si trova nell’Azienda agricola Galassi Carlo (via Roma, 111) ad Alfonsine. 

Il costo dell’ingresso al labirinto è di € 7.00   adulti,  € 5.00 bambini.

Info. e prenotazioni: 335 8335233; info@galassicarlo.com