Sono già sette le società sportive che hanno presentato richiesta al Comune per trasferire i propri corsi all’aria aperta

Parchi e aree verdi del territorio comunale di Bagnacavallo ospiteranno a partire dal mese di giugno attività motorie e sportive. Sono già sette le società sportive e i soggetti che operano nel settore che hanno presentato richiesta al Comune per trasferire i propri corsi all’aria aperta, una soluzione ottimale per la gestione e l’applicazione delle norme generali di tutela e distanziamento interpersonale alla luce delle recenti disposizioni.
Si andrà dalla ginnastica dolce allo yoga, dalla zumba alla danza, alla bioginnastica. Saranno coinvolti per ora il Parco delle Cappuccine in via Berti, il Parco della Pace in via delle Regioni e il Parco di via Togliatti.
«I mesi di isolamento ci hanno reso ancora più consapevoli di quanto sia vitale per noi stare all’aria aperta – commenta il sindaco Eleonora Proni. – Il nostro Comune sotto questo aspetto è particolarmente ricco. Sono oltre venti i parchi e i giardini di cui poter fruire in questa bella stagione, senza contare poi l’oasi naturalistica Podere Pantaleone, la
ciclopedonale lungo il Canale Naviglio e gli argini dei fiumi Senio e Lamone. Il nostro obiettivo, come Amministrazione comunale, è che questi spazi verdi siano sempre più utilizzati, a partire proprio dalle società sportive, che per tutta l’estate potranno usufruire dei parchi pubblici gratuitamente, con una procedura molto snella e impegnandosi a
rispettare tutte le norme di comportamento previste dalle normative in vigore.»
Sul sito istituzionale del Comune è stata inoltre pubblicata un’apposita sezione con un percorso turistico alla scoperta dei parchi pubblici principali e una mappa interattiva che possa aiutare il visitatore nel suo viaggio “verde” (www.comune.bagnacavallo.ra.it/Citta-e- territorio/La-citta/Parchi-e-Giardini).

Informazioni:
0545 280889
[email protected]
www.comune.bagnacavallo.ra.it