(Foto Shutterstock.com)

Mostre, percorsi bibliografici, raccolte fondi e una celebrazione in piazza il 25 novembre. Tutto per celebrare la della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Un mese dedicato alle donne. E’ quanto succederà a novembre a Casola Valsenio, dove si svolgerà un programma ricco di eventi culminato al 25 novembre con la celebrazione della “Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne”.

Giovedì 11 novembre arriverà a Casola la mostra itinerante organizzata dall’Unione Romagna Faentina “Donne: Libere e Protagoniste”: storie di impegno politico, sociale ed economico nella Romagna Faentina, nel 75° anniversario del voto alle donne e della prima elezione democratica dei Consigli comunali (1946). La mostra verrà installata nel parco Giulio Cavina e sarà visitabile fino a lunedì 29 novembre. Visita guidata sabato 13 novembre, ore 16.00.

Mercoledì 17 novembre alle 20.30, la Biblioteca Comunale, in collaborazione con gli “Amici della Biblioteca”, proporrà “Il male che si deve raccontare”, un incontro per parlare della violenza sulle donne affinché non passi sempre inosservata. L’incontro si svolgerà in Sala Nolasco Biagi.

La Biblioteca proporrà inoltre, dal 22 al 27 novembre, il percorso bibliografico “Scarpette Rosse”: ogni giorno, per tutta la settimana, verranno pubblicati sulla pagina Facebook @bibliotecacasola suggerimenti di lettura e dvd a tema.

Nella stessa settimana partirà poi la “Raccolta fondi casa rifugio”, per allestire una nuova casa rifugio di SOS Donna. Con i soldi donati verranno acquistati piccoli elettrodomestici, pentole, ecc. Dal 22 al 27 novembre in vari negozi di Casola si potranno trovare salvadanai a forma di casetta dove ognuno potrà inserire il proprio contributo. Chi farà una offerta potrà ritirare un gadget creato dall’associazione Creativi Sopra la Media.

Il 25 novembre si svolgerà l’evento finale “Luce nel buio”. I Creativi Sopra la Media, in collaborazione con l’Assessorato Politiche di Genere, allestiranno in Piazza 25 novembre un ricordo per ogni vittima di femminicidio dell’anno 2020. Dalle 20.00 alle 21.00 i partecipanti accenderanno una candela per ogni vittima.