veduta area di casola valsenio
Veduta di Casola Valsenio

Il progetto di posa della fibra ottica in dirittura di arrivo. Già completato il ripristino delle aree perforate

Manca ancora poco al completamento della posa della fibra ottica attraverso i cavidotti dell’illuminazione pubblica. Allo stesso modo gli scavi sono al 90%, e in questi giorni si sta procedendo con la tecnica di scavo in perforazione. Il ripristino definitivo dei tagli effettuati sulle strade è stato già effettuato su molte delle attività completate con la posa di asfalto a caldo.

In parallelo – con la presenza sul territorio di squadre operaie munite di cestello elevatore – si sta procedendo alla posa aerea della fibra ottica: 33,3 km sui pali Enel e 8,8 km sui pali Telecom nelle aree rurali ed extraurbane e 1,3 km in area urbana sulle linee ENEL sulle facciate delle case. 

Contestualmente a questa operazione, si realizzerà anche la parte progettuale relativa all’attivazione e potenziamento della rete FWA, la connessione internet via radio. A questo scopo la fibra ottica verrà portata fino agli impianti di trasmissione del segnale radio, dislocati sul territorio.

Openfiber, la società che sta realizzando il progetto BUL (Banda Ultra Larga), prevede che i lavori siano terminati nel primo trimestre 2022.

A seguire si completeranno le procedure per mettere gli impianti realizzati a disposizione degli operatori della telefonia, con la conseguente attivazione del servizio presso le abitazioni.

Di tutto questo si parlerà in due assemblee pubbliche:

–           lunedì 10 gennaio, ore 20.30 a Misileo/Sant’Apollinare (Trattoria il Castagno) con la partecipazione dei referenti di Openfiber per illustrare il progetto di estensione e posa della fibra ottica nell’area di confine tra i Comuni di Casola e Palazzuolo;

–           a Casola Valsenio nel Cinema Senio, subito dopo la fine dei lavori del progetto BUL, con la partecipazione dei tecnici e dei referenti di Openfiber e delle compagnie di telefonia.