Comitato Ordine e sicurezza

Misure di controllo del territorio e di vigilanza per le festività natalizie e di fine anno

In Prefettura a Ravenna si è riunito il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica per affrontare l’argomento della criminalità predatoria, con riferimento all’area della Romagna Faentina ed in particolare del Comune di Castel Bolognese, nonché per stabilire misure di potenziamento dell’attività di vigilanza e controllo durante le prossime festività natalizie e di fine anno.

La richiesta del Sindaco di Castel Bolognese Luca Della Godenza di esaminare l’andamento della criminalità nel Comune castellano è stata tempestivamente raccolta dal Comitato, e si è resa necessaria dopo alcuni episodi di microcriminalità avvenuti nelle ultime settimane in particolare nel centro del paese, destando preoccupazione soprattutto tra i commercianti.

Dall’esame dei reati, come hanno evidenziato sia il Questore Lucio Pennella che il Comandante Provinciale dei Carabinieri Col. Andrea Lachi non è emersa una recrudescenza dei reati predatori che risultano stabili nel corso dell’anno corrente rispetto all’analogo periodo del 2022.

“Ciò nonostante – ha affermato il Prefetto De Rosa – continuerà a restare alta l’attenzione delle Forze dell’Ordine in quest’area dove ci muoveremo in un’ottica di maggiore attività di prevenzione, al fine di garantire nelle vie del centro di Castel Bolognese più sicurezza ed il controllo del territorio sarà rafforzato da parte di tutte le Forze di Polizia con il supporto anche della Polizia Locale”.

Molto importante sarà anche la rete di videosorveglianza di cui il Comune di Castel Bolognese è già dotato ed è significativo poi rilevare – come ha sottolineato il Sindaco Luca Della Godenza – “il finanziamento di circa 900.000 euro ottenuto dalla Regione per la rigenerazione della Caserma dei Carabinieri che consentirà di accogliere fino a 12 militari rendendo la struttura punto di riferimento per la vallata del Senio”.

A questa notizia estremamente positiva l’Amministrazione locale ha offerto ampia disponibilità a svolgere con la propria Polizia Locale controlli preserali nelle zone del centro che si andranno ad aggiungere a quelli delle altre Forze di Polizia.