E’ aperta la prima mostra del poliedrico artista surrealista/horror Diego Bosco, alla sala Arte Media in piazza a Cervia, davanti al Duomo. E’ aperta tutti i pomeriggi dalle 16.00 alle 19.00 e le sere dalle 22.00 alle 00.00,  fino al 9 giugno.
L’Artista, ha da sempre esplorato tutte le varie forme tecniche e espressive artistiche esistenti: musica, pittura, scultura, fumetto, ecc… Senza limiti di forma, ne di contenuti, fino a produrre un genere genuino, di una bellezza figurativa classica, ma al tempo stesso contemporaneo e innovativo, senza barriere di genere. Davanti alle sue opere, infatti, che possono piacere come provocare i più variegati sentimenti di dissenso, non si rimane però mai impassibili e l’emozione estrema è garantita!
“Mi ero sempre paragonato all’arte classica e non avevo idea del valore di quello che stavo facendo chiuso nel mio laboratorio “Sottoterra”(così è stato soprannominato dai suoi amici il suo studio sotterraneo), finche non ho visitato l’Arte Fiera di Bologna, specializzata nell’arte contemporanea. Così, trovato il mio posto in questo panorama, purtroppo non più tanto ricco, e infine ho deciso di gustarmi le reazioni emotive delle persone, alla vista delle mie opere”
Diego Bosco, si occupa anche di svariati studi esoterici, deluso dal mondo della psicologia, e il suo primo maestro nel settore, lo sciamano cervese Mauro Giulianini, vedendo le sue opere gli disse: “Non devi tenere questa fortuna solo per te, ma regalarla al resto del mondo affinchè la gente capisca”