Appuntamento oggi pomeriggio a Bertinoro e stasera a Cervia

Due tappe romagnole, quest’oggi, per la psicologa e psicopedagogista Maria Rita Parsi, che sarà a Bertinoro nel pomeriggio, per poi trasferirsi a Cervia in serata. L’autrice, nei due appuntamenti, organizzati da La spiaggia ama il libro, presenterà il testo “Amarli non basta. Come comprendere il linguaggio misterioso dei nostri figli e riuscire a comunicare con loro”, ed. Mondadori. L’incontro di Bertinoro si terrà alle ore 17.30 in Piazza della Libertà presso il Palazzo Comunale – Sala Quadri, e sarà condotto da Giancarlo Mazzucca, direttore de Il Giorno, editorialista e scrittore.

A Cervia, invece, la presentazione avrà inizio alle 21.30, e si terrà in Viale Roma, Piazzale G. Pascoli, con la conduzione del giornalista Salvatore Giannella, collaboratore di Oggi, Sette e Corriere.it.

 

“Il tema affrontato – spiegano gli organizzatori – va al cuore delle relazioni genitori-figli: amare i nostri figli spesso non basta per capirli. Capita di trovarsi sconcertati da certi loro incomprensibili comportamenti, preoccupati davanti a certi impenetrabili silenzi, muti di fronte a certi segnali che sembrano mandarci. Ma che non riusciamo a decifrare. Il gioco, il cibo, i disegni, le posture, i gesti e il linguaggio non corporeo, le bugie, le parolacce sono tutti segnali che, se interpretati con la chiave giusta, possono farci entrare in comunicazione profonda coi bambini. Nel libro Maria Rita Parsi, insieme alla dottoressa Angela Gangeri, mette la sua grande competenza nella psicologia infantile al servizio dei genitori e dei loro dubbi. Passo dopo passo, e grazie anche a una serie di “giochi” da fare insieme a loro, ci conduce a comprendere il linguaggio misterioso dei nostri figli, il codice magico capace di aprirci il loro mondo”.

 

Maria Rita Parsi, psicologa, psicopedagogista e psicoterapeuta, scrittrice e saggista, lavora a Milano, a Roma e nella Svizzera italiana. Dirige la Società Italiana di Psicoanimazione (SIPA),che ha fondato nel 1985. Dal 1992 è Presidente del Movimento del Bambino. Membro dell’Istituto Riza, scrive sulle riviste “Riza psicosomatica” e “Riza Scienze”. Collabora con numerosi quotidiani e periodici. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti tra cui il Premio Hemingway (2011) e il conferimento Medaglia della Camera dei Deputati a nome del Comitato Scientifico Internazionale dei Centro Pio Manzù, in qualità di Presidente della Fondazione Movimento Bambino.