Per l’ultimo appuntamento con La spiaggia ama il libro, salotto letterario in riva al mare con Marina Ripa di Meana, Stefano Tura, Italo Cucci, Salvatore Giannella, Silvia Ballestra e Cino Ricci

“Ferragosto con gli autori” chiude la 22° edizione di “Cervia, la spiaggia ama il libro” con un programma incentrato sul “cantore della Romagna”, il grande Secondo Casadei che viene ricordato dalla figlia Riccarda Casadei a sessant’anni dalla prima incisione di “Romagna mia”.

 

Il “salotto letterario” è riservato alla presentazione dei libri degli autori selezionati per la conclusione ferragostana. “Gli autori, che alle ore 11.00 sbarcheranno sulla battigia accolti dalla folla festante  - spiega l’organizzazione – dopo un breve percorso in mare sul bragozzo, l’antica imbarcazione dei pescatori cervesi, sono sei: Stefano Tura con ‘Tu sei il prossimo’ ed. Fazi, Cino Ricci, che ha scritto a quattro mani con Fabio Pozzo ‘Odiavo i velisti’ ed. Longanesi, Italo Cucci autore di ‘Il capanno sul porto. Storia di Alberto Rognoni il Conte del calcio’ ed. Minerva, Marina Ripa di Meana con ‘Invecchierò ma con calma’ ed. Mondadori, Salvatore Giannella con ‘Operazione salvataggio. Gli eroi sconosciuti che hanno salvato l’arte dalle guerre’ ed. Chiarelettere, Silvia Ballestra con ‘Amiche mie’ ed. Mondadori”.

 

La giornalista Francesca Cantiani condurrà l’evento insieme al giornalista Beppe Boni, vice direttore de il Resto del Carlino e a Riccarda Casadei. Ospite Max Paiella, comico, cantante e musicista, autore di spettacoli teatrali.

L’appuntamento alle ore 10.00 sulla spiaggia di fronte al Grand Hotel di Cervia. Ingresso dal Bagno Imperiale n.212.

In attesa dello sbarco degli scrittori è in programma un’animazione musicale con il Gruppo Corale Città di Cervia “Aldo spallacci”, Spatmusic Cervia e Dixieland Band.

 

Beppe Boni, vice direttore de Il Resto del Carlino, presenterà il libro Secondo Casadei “Romagna mia” e altre storie, scritto a sei mani da Giuseppe Pazzaglia, Andrea Samaritani e Paola Sobrero.

 “Romagna mia, vero e proprio inno nazional-locale, sarà cantato in svariate versioni – spiegano gli organizzatori –  in lingua italiana e in diverse lingue straniere sull’onda del famoso ritornello “ Romagna mia, Romagna in fiore, ti sei la stella, tu sei l’amore” che non ha età ed è oggi più attuale che mai nella musica e nelle parole.

 

Insieme con la celebrazione di Secondo Casadei e della sua canzone è in programma sul palco allestito in riva al mare il ‘salotto delle tipicità’, dedicato alle migliori produzioni agroalimentari e artigianali locali, che prevede la partecipazione dei seguenti produttori: Confcooperative Ravenna che omaggerà il pubblico dei vacanzieri con le rose offerte dalla cooperativa Rose e Fiori di Bagnacavallo e con le pesche nettarine IGP di Romagna offerte dalla CSA Cooperativa Servizi per l’Agricoltura di Bagnacavallo, il Consorzio Parmigiano Reggiano rappresentato dal presidente Giuseppe Palai. Concluderà il salotto delle tipicità il brindisi di spumante Tiberiacum dell’Azienda Gordini del Consorzio Il Bagnacavallo in collaborazione con AIS Associazione Italiana Sommeliers-Sezione Territoriale della Romagna. Da evidenziare anche l’esposizione artistica di ceramiche di Faenza e di tele stampate organizzata da Confcooperative Ravenna in collaborazione con la Provincia di Ravenna.

 

L’Antica Stamperia Fratelli Pascucci di Gambettola che allestirà la mostra di antiche tende da spiaggia nate dalla collaborazione con Roberto Papetti, esperto di giochi vecchi e nuovi realizzati con materiale di recupero, del Giocattolomuseo di Ravenna. Roberto Papetti sarà presente con una serie di giochi da fare sotto l’ombrellone per il divertimento di grandi e bambini.

 

Come ogni anno, anche la 22° edizione è collegata ad un’importante iniziativa di solidarietà che ha come destinataria l’ ASSI.SM Associazione per le persone con Sclerosi Multipla con sede presso il Centro BE.Ne dell’ospedale Bellaria di Bologna ( www.assism.org) . L’ASSI.SM è un ‘associazione non lucrativa di utilità sociale e gestisce gratuitamente per le persone con sclerosi multipla e i loro familiari un punto di ascolto e una scuola, unico esempio in Italia di attività didattico-informativa che fornisce tutte le documentazioni necessarie per decidere in modo autonomo il percorso terapeutico da seguire. Cervia, la spiaggia ama il libro invita a sostenere l’ASSI.SM  sia iscrivendosi all’associazione (quota € 20 – IBANIT91A0335901600100000018898, Banca Prossima S.p.a.) sia versando il contributo del 5 per mille ( codice 91331920370)”.