Per l’11esimo anno Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata tra i paradisi per le famiglie con bimbi

Premiate le spiagge di Cervia, paradiso per le vacanze dei piccoli, che anche quest’anno hanno ricevuto la Bandiera verde, il riconoscimento dei pediatri italiani ed europei impegnati a scegliere le migliori spiagge e località balneari d’Italia per le famiglie con bambini. E le quattro località cervesi: Milano Marittima, Cervia, Pinarella e Tagliata si aggiudicano per l’11esimo anno la bandiera sinonimo di “spiaggia a misura di bambino”.

Sono le cosidette spiagge “a misura di bambino” che ottengono la Bandiera Verde, il riconoscimento ideato dal prof. Italo Farnetani in collaborazione con la Società italiana di pediatria, per indicare una località sul mare con caratteristiche adatte ai bambini, selezionata attraverso un’indagine condotta da un pool di 2.550 pediatri italiani ed europei prima in Italia e dall’anno scorso allargata alle spiagge della Spagna.

A Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata la Bandiera verde sventola dal 2010. Ma quali sono le caratteristiche per ottenere il riconoscimento della bandiera verde? Innanzitutto l’arenile della località deve essere molto ampio, dotato di ombrelloni sufficientemente distanziati l’uno dall’altro e di attrezzature riservate ai più piccini. Un’attenzione particolare è data alla composizione della sabbia che deve essere fine e deve digradare dolcemente nel mare, caratterizzato da fondali bassi e acque chiare e pulite. Sulla spiaggia, inoltre, deve essere sempre presente una squadra di soccorritori e bagnini in caso di emergenze.

Una località “bandiera verde”, oltre alla spiaggia, deve poi avere diverse strutture pensate per la famiglia: ristoranti, pizzerie, gelaterie e parchi giochi per l’intrattenimento di bambini e adulti. Dunque anche servizi e comodità per i genitori, perché, dicono i pediatri: «Quando stanno bene i genitori stanno bene anche i bambini». L’indicazione della commissione che ha conferito il riconoscimento è stata dunque quella di preferire le località attrezzate, in cui i genitori possano rilassarsi, praticare sport, incontrare amici o prendere un aperitivo mentre i bimbi sono “al sicuro”, impegnati tra parchi giochi e attrezzature ad hoc in tutta sicurezza.Tutte caratteristiche che da sempre identificano Cervia come una località pensata per la vacanza della famiglia con un occhio di riguardo ai piccoli ospiti.

“Le nostre spiagge sono perfette per i bambini – ha dichiarato il presidente della Cooperativa bagnini di Cervia Fabio Ceccaroni – sia per le caratteristiche naturali (a sabbia è fine, l’acqua è bassa, il fondale sabbioso, ecc), sia perché si può scegliere tra 200 stabilimenti balneari tutti attrezzati per andare incontro a ogni esigenza del piccolo e del genitore.  Il nostro servizio di salvataggio in mare, poi, è tra i migliori in Italia perché prevede un allenamento intensivo che si richiede solo qui ”.

Sulle spiagge di Cervia, infatti, le proposte per l’animazione dei bambini sono tantissime: dalle attività ludiche a quelle sportive, dai laboratori ai corsi da baby baywatch, c’è solo l’imbarazzo della scelta tra gli intrattenimenti studiati per i piccoli che si susseguono per tutto il periodo estivo. Inoltre l’aria che si respira a Cervia è molto balsamica e salutare. Ciò è frutto di un grande polmone verde collocato al centro della città, la Pineta di Cervia, oasi di tranquillità e sicurezza. Per la ristorazione in spiaggia si possono trovare menù studiati appositamente con varie alternative adatte ai piccini, alle loro esigenze come, ad esempio, le intolleranze. Infine alcuni degli eventi più spettacolari che si svolgono in spiaggia, sono tra i più emozionanti per i piccoli clienti. Tra questi il Campionato mondiale dei Castelli di sabbia, i fuochi d’artificio sul mare nella Notte di San Lorenzo, il Festival internazionale dell’Aquilone, solo per citarne alcuni.