A metà strada tra l’improvvisazione, il teatro comico e la conferenza scientifica: può il comico mantenerci in passione? “Psicoumorismo in stazione” è una conferenza-spettacolo sull’umorismo e la comicità e si terrà venerdì 16 marzo a partire dalle 21 al Teatro Binario. Una serata tra l’interpretazione dell’arte comica e la conoscenza delle tecniche e dei trucchi utilizzati dai comici professionisti. E’ un’esigenza imparare a impiegare il pensiero umoristico? Può essere uno strumento per cambiare il modo di interpretare la realtà e modificare positivamente il modo di agire? Il pensiero umoristico si può sviluppare attraverso opportuni esercizi?
La serata servirà per imparare a cavarsela nei problemi quotidiani anche con una risata.

I protagonisti della serata sono veri e propri professori di umorismo, comici e psicologi del ridere. Hanno fondato l’Accademia Nazionale del Comico e lì si sono incontrati. Tengono corsi a manager e dirigenti, all’estero e in Italia, e venerdì sera saranno maestri per gli ospiti di Primola Cotignola. Loro sono Matteo Andreone, Rino Cerritelli e Giovannantonio Forabosco.

Matteo è un commediografo, attore, autore e regista teatrale, ricercatore e docente di pensiero umoristico applicato per la formazione e lo sviluppo delle risorse umane. Dal 2005 organizza e gestisce, in Italia e all’estero, corsi e stage di “riso terapia” creativa e de-formazione umoristica.
Rino è un attore comico, scrittore, regista, formatore e docente di humor terapia e scrittura umoristica; è direttore didattico del centro di ricerca Umorismo Formazione e docente di tecniche teatrali e meccanismi umoristici applicati sia al palcoscenico, sia alle diverse attività umane.
Giovannantonio è uno psicologo dell’umorismo, fa parte della redazione della rivista “Humor” come Book Review Editor, dove cura le recensioni di libri sull’umorismo che escono in tutto il mondo.

Il ciclo delle passioni di Primola proseguirà con gli ultimi due appuntamenti: il 23 marzo la serata sarà dedicata a chi coltiva la passione per i libri. L’incontro sarà con Antonella Agnoli, bibliotecaria, che darà vita a un dialogo con Mauro Sandrini, autore del manifesto dell’autopubblicazione “Elogio degli E-book” (Homeless Books, 2011), con Massimo Berdondini, libraio, e con una “piazza di libri”.
Infine, il 30 marzo Andrea Segré, preside e professore ordinario di Politica agraria dell’Università di Bologna e presidente di Last Minute Market, parlerà del suo nuovo libro “Basta il giusto. Lettera ad uno studente sulla società della sufficienza”: è tempo di dire basta e di incamminarsi verso un nuovo civismo ecologico, etico, economico.

Gli ospiti di Primola saranno intervistati in piena libertà dai presenti, dunque è consigliato portarsi dietro domande e tanta curiosità. Il ciclo delle passioni è stato organizzato da Primola in collaborazione con il Comune di Cotignola e l’associazione Cambio Binario. Tutti gli appuntamenti si terranno al Teatro Binario di Cotignola alle 21, dopo l’ultimo treno. Per integrazioni e variazioni di programma e per informazioni sulle prenotazioni è possibile consultare il sito www.primolacotignola.it o inviare una mail a info@primolacotignola.it.