Torna la manifestazione a Cotignola

Si accendono i riflettori sulla tradizionale ‘Sagra del vino’ tipico romagnolo giunta quest’anno alla 51esima edizione, che celebra la vendemmia e l’arrivo del vino novello romagnolo. L’edizione 2013 della festa, in programma da giovedì 3 a domenica 6 ottobre a Cotignola, sarà speciale; la Pro Loco, associazione cotignolese che organizza l’evento, festeggia infatti 50 anni di attività e, per l’occasione, ha messo a punto un calendario ricco di novità, tra appuntamenti culturali ed enogastronomici legati da un unico filo conduttore: la tradizione.

Grande protagonista della Sagra sarà l’ottimo vino romagnolo nelle sue più celebri declinazioni: Sangiovese, Trebbiano e Cagnina. Non mancheranno peculiarità gastronomiche, con i piatti tipici della cucina romagnola e alcune “deliziose” sorprese. A fare da corollario, numerose proposte ludiche, artistiche e culturali che si snoderanno in piazza Vittorio Emanuele II, nelle vie principali del centro e al teatro Binario. Ad anticipare la Sagra sarà l’inaugurazione della mostra “Luciano Bassi. Tradizione e modernità tra realtà e immaginazione” allestita a palazzo Sforza fino al 13 ottobre: opere in ceramica e su carta a cura di Aldo Savini.

PIAZZA VITTORIO EMANUELE II  E VIE DEL CENTRO
Si parte giovedì 3 ottobre, alle 21, con il sound anni ’50 di Jack & The Cadillac Band. Balleranno, e faranno ballare, gli amici della scuola Lindyhopitaliangeneration. Venerdì 4 alle 18, presso la “Fontana di Bacco” (collocata tra le piazza Mazzini e Vittorio Emanuele II), alla presenza dei dieci ex presidenti della Pro Loco di Cotignola, sarà presentato “E Campanò”, un’edizione speciale della pubblicazione tutta cotignolese che ripercorre i 50 anni di storia dell’associazione. In serata ritorno agli anni Ottanta con il concerto dei Qluedo alle 21.

Il primo appuntamento di sabato 5 è alle 10.30, nel giardino di Casa Varoli (corso Sforza 24), con le letture animate a cura del Gruppo Lettori Volontari della Biblioteca comunale Luigi Varoli. Alle 14.30, in piazza, è in programma la gimkana per bambini e ragazzi in collaborazione con la Società Ciclistica Cotignolese. Alle 21, una serata all’insegna della musica con l’orchestra La Storia di Romagna, con il patrocinio del Club Secondo Casadei.

Domenica 6 l’appuntamento è al parco Bacchettoni, alle 14.30, con la gara di Zachègn: secondo torneo ‘Sagra del Vino’, valido per l’ottavo Campionato Feste e Sagre. Dalle 15, per le vie del paese, ballerini e s-ciucaren delle Comete di Romagna accompagneranno le “pigiatrici”, giovani ragazze cotignolesi, in piazza Vittorio Emanuele II, dove è in programma lo spettacolo folkloristico dei Melardot. Alle 17 si festeggiano i 50 anni della Pro Loco. A seguire, lo spettacolo di danza di Girotondo in Punta (in programma alla Fontana di Bacco). Alle 20.30 ritornano in piazza i Melardot. I fuochi d’artificio concluderanno la 51esima edizione della Sagra.

Sabato 5 e domenica 6, inoltre, in piazza Vittorio Emanuele II, “I migliori vini di Romagna”: cantine e produttori vinicoli romagnoli con degustazioni e vendita. Ogni sera di festa, infine, alla Fontana di Bacco si potrà gustare vino, acquistare un gotto della Sagra e ascoltare musica con dj set. 

TEATRO BINARIO
Venerdì 4 ottobre, alle 21, è in programma il convegno “Molto più lontano del km 0. Il mondo nel nostro futuro”: un incontro sul vino e sulle sue tipicità, introdotto da Denis Pantini, responsabile Agricoltura e Industria alimentare di Nomisma spa. A seguire, il dibattito con Ruenza Santandrea, presidente del Gruppo Cevico, e Giorgio Melandri, giornalista enogastronomico e curatore di Enologica. Modera la serata il giornalista televisivo Andrea Grignaffini.

Sabato 5 ottobre, alle 21, si terrà una serata di musica e filosofia dal titolo “Ebbrezza e Verità. All’ombra della vite”, con Massimo Donà, docente di filosofia all’università San Raffaele di Milano e autore del libro “Filosofia del vino” (edizioni Bompiani, Milano). Donà (alla tromba) suonerà con il suo trio jazz, insieme a Michele Polga al sax tenore e a Davide Ragazzoni alla batteria.

Per informazioni, consultare i siti www.prolococotignola.com, oppure www.comune.cotignola.ra.it.