Sei giorni tra gastronomia e tradizioni locali

La “Festa paesana di Ambiente e Caccia” di Granarolo Faentino è giunta alla sua 29esima edizione.
 

La rassegna, in programma dal 10 al 15 novembre, è organizzata dall’Associazione di volontariato Starinsieme e dal Comitato Feste & Sagre, con il patrocinio del Comune di Faenza e il contributo della Banca di Credito cooperativo ravennate e imolese.
 

Per sei giorni nella zona degli impianti sportivi, in piazza Martiri di Felisio, mostre artistiche, artigianali e della cultura locale faranno da cornice agli stand gastronomici, che offrono piatti originali dove, come sempre, il protagonista sarà il cinghiale, preparato secondo un’antica ricetta granarolese.
 

Il via all’edizione 2010 è programmato mercoledì 10 novembre, alle 18.30, con l’apertura delle varie mostre ed esposizioni; alle 20.00 mostra mercato e, alle 21.00, apertura della mostra “Maddalena Venturi dipinse”, dedicata alla pittrice granarolese di carri nel 150° anniversario della sua nascita.

Giovedì 11 novembre, alle 11.30, Giornata della Solidarietà, con pranzo per anziani, disabili e bambini, con musica e animazione di Luca Piazza; alle 20.00 mostra mercato; alle 21.00 spettacolo di musica folk con il gruppo “Radis”.
Venerdì 12 novembre, alle 12.00, Giornata promozionale per le Aziende, con pranzo per tutti i dipendenti delle aziende locali (prenotazioni al 333 1410479); alle 20.00 mostra mercato; alle 21.00 musica popolare con i “Quinzàn”.
Sabato 13 novembre, alle 9.30, visita guidata alla festa con i ragazzi delle scuole, con intrattenimento e merenda; alle 13.00 mostra mercato; alle 14.00 il “2° Memorial Luciano Zani”, corsa podistica competitiva e non; alle 21.00, musica popolare con i Cantastorie.
Domenica 14 novembre, dalle 9.00, presso il campo sportivo, torneo di calcio “Il Cinghialone”, torneo di pallavolo femminile under 16 e mostra mercato; alle ore 15.00 musica popolare con la Banda del Passatore di Brisighella, mercato dei bambini, creazione laboratori e giochi a cura del Ludobus dell’Associazione Kaleidos ed esibizione e scuola di tiro con l’arco con l’Arcaio; dalle 21.00 cante romagnole dei “Vecchi Ricordi” con Carlo, Renzo e Sandro.
Lunedì 15 novembre, dalle 20.00 mostra mercato; dalle 21.00 musica e gran finale della festa con “I Melardott.
 

Nei giorni della festa, oltre allo stand gastronomico in piazza, il ristorantino “Del Buongustaio” di Granarolo Faentino proporrà piatti ricercati e tipici della cucina locale.
Parte del ricavato della festa sarà devoluto all’Istituto oncologico romagnolo (Ior).
 

In occasione della manifestazione a Granarolo Faentino sono inoltre previste diverse modifiche al traffico: è vietata la circolazione e la sosta di tutti i veicoli in piazza Martiri di Felisio (il divieto già in vigore da questi giorni durerà fino al 22 novembre prossimo); dal 10 al 17 novembre, divieto di circolazione e sosta in via degli Scariolanti (da via Braccianti a via Pitrelli) e via Pitrelli (da via degli Scariolanti a via Verdi). Divieto di sosta, infine, su un breve tratto di via Verdi (sul lato sinistro da via dei Braccianti) e di via dei Braccianti (sul lato destro da via Verdi).