Il commento di Mario Mazzotti (Pd)

“Ex Omsa: mi auguro che l’intesa sottoscritta oggi in Regione rappresenti un segnale di controtendenza rispetto alla grave crisi industriale che registriamo anche in Emilia-Romagna La sottoscrizione dell’intesa, se tutte le condizioni si realizzeranno, prevederà l’assunzione di almeno 120 dipendenti della ex Omsa e consentirà di risolvere una vertenza diventata simbolica, per il disegno di delocalizzazione produttiva che aveva portato con sé la crisi e anche per l’assurdità delle scelte della proprietà”. L’intervento è del consigliere Pd Mario Mazzotti.

 

“Il sito produttivo – spiega Mazzotti – verrà reimpiegato per la funzione industriale per il quale è sorto e darà spazio ad una azienda, l’Atl che potrà meglio svilupparsi e crescere. Viene così premiato l’impegno delle istituzioni – a cominciare dal Comune, dalla Provincia, della Regione e del Ministero, che hanno seguito passo passo lo sviluppo della vertenza. La determinazione e la lotta delle lavoratrici della ex Omsa e dei sindacati hanno prodotto un primo, importante risultato. E’ necessario ora lavorare affinché la road map definita dall’accordo si realizzi in tutte le sue condizioni, dalle intese sindacali necessarie, ai percorsi formativi, fino alla certezza del reimpiego di tutte le lavoratrici, anche nel settore commerciale, così come in più occasioni richiamato. Non meno importante che le istituzioni accompagnino sino in fondo il processo di soluzione di questa grave crisi”.