Sorgono i primi malumori degli esperti del settore

Il nuovo marchio di Faenza

Una nuova immagine per Faenza, presentato il marchio che accompagnerà la comunicazione della città delle ceramiche. Il nuovo marchio è stato presentato ieri mattina, 2 ottobre, e verrà utilizzato nella comunicazione ufficiale del Comune per veicolare il nome della città di Faenza nel mondo. Il progetto porta la firma della designer Ivana Pantieri e coordinato dall’ufficio cultura e turismo del Comune di Faenza, co-finanziato dalla Regione Emilia-Romagna attraverso la legge 41 per lo sviluppo turistico.

Primo ad arricchirsi di questo nuovo marchio, che riprende un tipico decoro ceramico, è l’ufficio dello Iat di Faenza i cui muri sono stati caratterizzati stilisticamente con la nuova grafica. In città  a breve compariranno anche alcuni totem informativi con la stessa grafica mentre con il nuovo logo si stanno caratterizzando oggetti e gadget che potranno essere commercializzati in musei e uffici del turismo.

All’iniziativa erano presenti il sindaco Giovanni Malpezzi, il vicesindaco Massimo Isola, la dirigente dell’ufficio cultura, Benedetta Diamanti, la designer Ivana Pantieri e la consigliera regionale Manuela Rontini.

I primi malumori 

Non tardano però a sorgere i primi malumori da parte di esperti del settore i quali ritengono il nuovo marchio “inappropriato, poco identificativo e poco gradevole”.