La mostra organizzata dal Gruppo Fotografia Aula 21 si è incentrata sulle persone comuni la cui vita è stata sconvolta dal fascismo al quale non si sono sottomessi

Ha preso il via martedì 2 giugno partendo alle ore 17 con un incontro in piazza del Popolo la mostra ’Sconosciuta Resistenza’, un progetto di indagine che mette al centro gli individui che vissero in prima persona la resistenza faentina durante la seconda guerra mondiale. Davanti al municipio hanno preso la parola Paolo Liverani presidente del Gruppo Fotografia Aula21, Maria Chiara Campodoni presidente del Consiglio Comunale di Faenza e Massimo Isola vice sindaco di Faenza. Oltre al saluto delle autorità e all’esecuzione dell’inno di Mameli da parte dei giovani studenti della scuola di musica Sarti, si sono succeduti gli interventi del Gruppo Fotografia Aula21 e del comitato faentino per la valorizzazione e la difesa della Costituzione. L’esposizione è allestita nella Chiesa dei Caduti in corso Matteotti, è visitabile fino a domenica 5 luglio tutti i sabati dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 17 alle 20, e tutte le domeniche dalle ore 10 alle 12, con un ingresso massimo di 15 persone per volta.