Torna per tutto il mese di luglio l’appuntamento del Consorzio Faenza C’entro con in programma l’apertura serale dei negozi, mercatini a tema e iniziative culturali

Passeggiare in centro, tra negozi aperti anche di sera e visite guidate per tornare a vivere la città e le sue attività in piena sicurezza. Nonostante le difficoltà, il Consorzio Faenza C’entro propone anche per il 2020 l’appuntamento serale settimanale che unisce spensieratezza e la possibilità di fare shopping senza fretta. L’iniziativa, che quest’anno prende il nome di “Sapore di Martedì d’estate”, ritornerà a Faenza nei quattro martedì di luglio (7; 14; 21; 28), a partire dalle 19.30, con una formula rinnovata per rilanciare il centro manfredo dopo l’emergenza.
L’iniziativa Sapore di Martedì d’Estate è stata presentata lunedì 29 giugno in conferenza stampa presso la Sala Bigari del Comune di Faenza. Sono intervenuti: il vicesindaco di Faenza Massimo Isola, il presidente del Consorzio Faenza C’entro Sergio Scipi, la direttrice della Biblioteca Comunale Manfrediana Daniela Simonini, Elena Gallina dell’area commerciale de La BCC, partner di Faenza C’entro, il responsabile produzione dei Martedì d’Estate Paolo Roberti, Nicoletta Ancherani per l’agenzia WAP srl che coordina l’evento.
“Ringrazio Faenza C’entro per aver rimodulato la proposta caratteristica della loro attività in un
progetto compatibile con le normative vigenti della sicurezza – ha detto Massimo Isola -. È
un’ottima soluzione aver messo al centro della proposta attrattiva l’apertura serale dei negozi e
aver portato il mercato dei creativi in piazza del Popolo, che permette il giusto distanziamento,
integrando la proposta commerciale permanente delle vetrine del centro storico. L’estate faentina vedrà una proliferazione di eventi, sarà dunque un’estate importante, un’occasione di laboratorio per rimettersi in gioco, sperimentare traiettorie nuove”.
“Saranno martedì diversi –ha aggiunto Sergio Scipi – per questo prendono il nome di Sapore di Martedì d’estate, ma è davvero importante aver potuto ripensarli nell’ottica di offrire serate per frequentare il centro storico, senza rinunciare a punti di attrazione e a collaborazioni con enti culturali, come la Biblioteca Manfrediana e il Museo Carlo Zauli”.
Paolo Roberti ha sottolineato la lungimiranza di Faenza C’entro e dell’Amministrazione comunale che già dal mese di aprile, nonostante la chiusura, lavoravano per cercare di pensare al futuro, ponendo le basi per una manifestazione che si concentra sul centro storico e la sua vitalità.
“La biblioteca sta riattivando a piccoli passi i propri servizi ed è stata tra le prime in regione ad
aprire il prestito in presenza – ha spiegato Daniela Simonini -. I Martedì di Faenza C’entro sono sicuramente una bella occasione, dedicata in particolare ai più piccoli che più di altri sono stati travolti dalle imposizioni del lockdown, per proseguire verso una rifrequentazione del nostro centro culturale”.

Elena Gallina ha portato i saluti della Direzione e del Consiglio di Amministrazione, sottolineando quanto per La Bcc sia importante stare vicino a questi eventi di animazione della città che sono sicuramente un segno di ripartenza. Ha inoltre ringraziato il Consorzio Faenza C’entro e tutti coloro che si impegnano affinché il centro storico possa comunque proseguire la sua attività attrattiva.
Nelle giornate dell’evento i negozi rimarranno aperti anche la sera, consentendo così ai cittadini
di passeggiare per le vie e piazze del centro e fare i propri acquisti senza frenesia. Tanti locali,
inoltre, proporranno nuovi spazi in dehors che permetteranno di passare una piacevole serata, per un aperitivo o una cena, nella tranquillità delle principali vie chiuse al traffico. Non mancheranno poi i mercatini a tema: in piazza del Popolo saranno presenti le bancarelle con opere dell’ingegno, artigianato e produzioni artistiche. Mentre nella cornice di piazza della Libertà continuerà ad essere presente dalle 17 il mercato straordinario di Campagna Amica, al quale partecipano esclusivamente produttori agricoli del territorio faentino, con le loro eccellenze.
In programma anche le iniziative culturali. Il Museo Carlo Zauli propone “Padiglione Estate 2020”: previste aperture straordinarie ogni martedì con visite guidate e incontri con artisti. Anche la biblioteca Manfrediana partecipa a “Sapore di Martedì d’estate” martedì 14 luglio alle 18 con l’appuntamento rivolto a bambini da 3 a 6 anni dal titolo “Una lettura di mezza estate” (evento a numero chiuso, necessaria la prenotazione 0546 691715).
“Sapore di martedì d’estate” è organizzato dal Consorzio Faenza C’entro in collaborazione con la Cabina di Regia composta da Confartigianato, Confcommercio Ascom Faenza, Confesercenti, Cna e il contributo della Banca di Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese e della Camera di Commercio di Ravenna. L’evento gode del patrocinio e del contributo del Comune di Faenza.
Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.faenzacentro.it o la pagina FB del Consorzio
Faenza C’entro.