L'ingresso da via Manzoni

“In vero problema sono i trasporti”

Nei giorni scorsi, nell’Istituto faentino che conta circa 1000 studenti, si sono tenute le elezioni dei rappresentanti degli studenti e dei genitori nei Consigli classe. Prima ancora della pubblicazione del Decreto sul contenimento della pandemia da Covid, tanto gli studenti quanto i genitori hanno fatto emergere attraverso un sondaggio l’apprezzamento per il ritorno alla normalità nella conduzione della didattica, con le regolari lezioni in aula in orario curricolare. Molti studenti infatti hanno evidenziato l’imnportanza della didattica in presenza.

Secondo gli studenti “il vero problema da risolvere ‒ come scrivono in alcune quinte- è quello dei trasporti, il sovraffollamento dei mezzi di trasporto che mette a rischio gli alunni pendolari provenienti da altri paesi. Se necessario ‒ proseguono‒ preferiremmo avere l’obbligo di indossare le mascherine in classe piuttosto che proseguire con la didattica a distanza, che non garantisce le necessarie efficienza ed efficacia nella preparazione all’esame di Stato”