Il sindaco Isola con i primi due vaccinati, Teresio e Lia. Con loro l'infermiera Santa e la responsabile della campagna vaccinale Anna Lusa

Dalle 9 apertura dei cancelli per la popolazione faentina fino alla classe 1935

Alle 9 in punto la responsabile della campagna vaccinale di Faenza ha aperto le porte della Sala Zanelli del centro fieristico di via Risorgimento, messo a disposizione dall’amministrazione comunale, per i primi dei 120 vaccinati di faenza e Brisighella. Grande emozione per i primi, in ordine di prenotazione, il signor Teresio, classe 1934, arrivato in auto rigorosamente da solo con i fogli dell’anamnesi già parzialmente compilati e per la signora Lia, classe 1933 arrivata alla Fiera accompagnata dalla figlia. Dopo il primo step, la registrazione della temperatura e l’igienizzazione delle mani dietro le indicazioni dei volontari che stanno prestando una preziosa mano in questo momento, il secondo momento è con Santa, l’infermiera in congedo da oltre dieci anni ma che per l’occasione si è data disponibile ad aiutare i suoi colleghi nella campagna vaccinale anti-Covid di Faenza. Il passaggio dalla Sala Zanelli al Padiglione A, dove sono stati allestiti quattro box è avvenuto dopo una ulteriore registrazione. Nel Padiglione A la postazione con un medico ha sottoposto ad anamnesi gli utenti e poi ci si è trasferiti ai box delle vaccinazioni. Qui, molto rapidamente, è stata inoculata la prima dose vaccinale, e poi ci si è trasferiti in un’altra zona del Padiglione nel cui muro campeggia un grande orologio utile agli utenti per attendere i 15 minuti richiesti dopo la vaccinazione per verificare di non avere reazioni allergiche. Per le emergenze sono comunque state allestite due postazioni di pronto intervento con i kit del 118. “Non sono mai stato intervistato da nessuno” scherza Terenzio, assediato dai cronisti, che ha sottolineato di aver vissuto la guerra e quindi di non aver timore della vaccinazione. Le operazioni alla Fiera proseguono fino alle 19 di oggi e ripartiranno anche domani dalle 9 alle 19. La prossima settimana sono state prese prenotazioni, in base al numero di vaccini inviati dall’Ausl, da giovedì a domenica compresa dalle 9 alle 19. Questa mattina oltre al personale dell’Ausl, Mauro Marabini, responsabile Cure primarie e Anna Lusa, coordinatrice infermieristica dell’ospedale di Faenza e in questo momento coordinatrice della campagna vaccinale, anche il sindaco di Faenza e presidente dell’Unione, Massimo Isola e il presidente del Consiglio comunale, Niccolò Bosi. Mercoledì 24 la sede distrettuale ‘spoke’ presso la Casa della Salute di Castel Bolognese sarà attiva dalle 14 alle 19 con due linee vaccinali .