Un momento della manifestazione in piazza del Popolo
faenza, manifestazione protesta scuola dad gloria ghetti

L’iniziativa questa mattina in piazza del Popolo, tanti i partecipanti

A Faenza come in altre città della Penisola si è svolta questa mattina manifestazione nazionale della scuola, con lo sciopero dalla Didattica a Distanza da parte di studenti e docenti, per chiedere la riapertura in presenza, in sicurezza e in continuità di tutti gli istituti scolastici, dal nido all’università, non oltre il 7 aprile. La mobilitazione è stata indetta da Priorità alla Scuola.

Il primo urgente provvedimento di riforma – hanno spiegato i promotori –la riduzione del numero di studenti per classe, fissando un tetto massimo di venti, abolendo ogni possibilità di accorpamento per le classi successive. Si chiede che i finanziamenti del Recovery Fund siano utilizzati per il potenziamento di tutto il personale scolastico, con un piano di assunzioni e di stabilizzazione dei docenti precari, adeguamento degli spazi e degli edifici scolastici, con ripristino di vecchi edifici e realizzazione di nuovi“.