Una immagine dei cani antidroga del Nucleo cinofilo Emilia Romagna con gli agenti della polizia locale dell'Unione della Romagna faentina e l'assessore alla sicurezza Massimo Bosi

Firmata una convenzione di accordo tra l’associazione di volontariato e l’Unione della Romagna faentina

È stata recentemente sottoscritta una convenzione tra il corpo della polizia locale dell’Unione della Romagna faentina e il ‘Nucleo cinofilo Emilia Romagna ODV’ per attività integrative a sostegno di servizi del corpo della polizia locale nell’ambito del presidio del territorio e servizi nei pressi degli istituti scolastici. Nello specifico, è previsto un programma operativo di collaborazione nel corso di manifestazioni pubbliche, sportive, feste e sagre. Ma i volontari cinofili, come già fatto in precedenza anche con altre forze di polizia di Faenza e di altre città, potranno affiancare gli agenti della ‘locale’ anche in operazioni di controllo nei parchi e nelle aree verdi, nei pressi degli istituti scolastici e in zone particolarmente sensibili, soprattutto nell’ambito del contrasto alla lotta agli stupefacenti, una delle tematiche che il Comando di via Baliatico sulle quali ha recentemente puntato la propria attenzione.

Siamo particolarmente onorati -sottolinea l’assessore alla sicurezza, Massimo Bosi- di poter disporre sul nostro territorio di una così prestigiosa collaborazione e siamo altresì pronti a far lavorare i nostri agenti della polizia locale assieme ai volontari del Nucleo cinofilo e tutte le forze dell’ordine in servizi per la sicurezza in città. Inoltre, poter disporre di addestratori cinofili abilitati a livello nazionale è un ulteriore motivo di orgoglio”.