Il ministro alle pari opportunità Elena Bonetti a Faenza per RicuciAMO

Venerdì pomeriggio a Villa Abbondanzi il progetto dell’Unione con una madrina d’eccezione

Questo pomeriggio, nella cornice di Villa Abbondanzi, alla presenza della Ministra alle pari opportunità e della famiglia, Elena Bonetti, è stato illustrato ‘RicuciAMO’, progetto rivolto alle donne vittime di violenza, messo a punto dalla Romagna Faentina. Insieme a diverse imprese del territorio.

L’obiettivo dell’iniziativa, frutto del lavoro di mesi, è da un lato far acquisire alle donne che si trovano all’interno di percorsi di fragilità, competenze specifiche in ambito tessile per poi essere inserite nei circuiti lavorativi. Dall’altro essere di aiuto alle imprese del settore tessile che necessitano di manodopera altamente specializzata. Il progetto prevede inoltre l’attivazione di un servizio di babysitteraggio rivolto ai figli delle donne che seguiranno il percorso formativo, conciliando così i ritmi della vita genitoriale con il lavoro.

E’ un progetto di altissima qualità -ha detto il Ministro alle Pari opportunità, Elena Bonetti- perché consegna una prospettiva di speranza alle donne che sono vittime di violenza per ricostruire un percorso di vita in autonomia. Un elemento di fiducia dell’intera comunità quindi il volto della comunità stessa che si fa pronta ad accogliere il grido d’aiuto delle donne dando una prospettiva di rinascita. Questo progetto è quindi il volto di un’alleanza tra istituzioni e aziende, un volto condiviso e forte”. 

Entrando nello specifico, alla prima edizione del progetto, che prevede 600 ore di lezione all’interno dei locali di Faventia Sales, parteciperanno dieci donne che successivamente proseguiranno il loro percorso formativo nelle aziende tessili del territorio che hanno aderito al progetto.