La restituzione dello scooter rubato

La Polizia locale dell’Unione della Romagna Faentina ha denunciato un minorenne già noto alle forze di polizia

Un 14enne residente in città è stato denunciato alla procura dei minori di Bologna per furto aggravato. L’episodio fa riferimento a un episodio avvenuto giovedì 16 dicembre. Quel giorno un minorenne faentino aveva lasciato in sosta uno scooter MBK di colore giallo; quando era andato a riprenderlo si era accorto che il mezzo era sparito.

Formalizzata la denuncia il giorno successivo, il nucleo di polizia giudiziaria del Comando di via Baliatico ha fatto partire le indagini. Dalle immagini in tempo reale della videosorveglianza cittadina gli agenti della polizia locale hanno notato che uno scooter del tutto simile a quello oggetto del furto era apparso nelle telecamere attorno a piazza del Popolo. Partita la segnalazione, una delle pattuglie in servizio sul territorio, ha incrociato il mezzo. Gli agenti hanno riconosciuto il conducente, un ragazzino che, pur avendo solo 14 anni, è già molto noto alle forze di polizia. Gli agenti, per evitare un inutile inseguimento in città che avrebbe messo a repentaglio la sicurezza di tutti, si sono diretti alla sua abitazione. Alla porta ha aperto la madre del minorenne che, dopo aver capito il motivo della visita, ha contattato il figlio al cellulare intimandogli di presentarsi a casa. Dopo qualche minuto, il 14enne è rientrato e dopo poco ha ammesso di essere l’autore del furto dello scooter, indicando dove era stato posteggiato, all’interno del parcheggio del condominio di corso Matteotti 4.

Comunicata la notizia al Comando, la centrale operativa ha inviato sul posto una pattuglia e gli agenti hanno notato che in effetti nel luogo indicato era presente uno scooter MBK, ma di colore nero. A una più attenta analisi i vigili si sono accorti che il mezzo era stato riverniciato recentemente di nero, verosimilmente con una bomboletta spray per tentare di rendere irriconoscibile il mezzo e tentando di eliminare le tracce di quel giallo, il colore originale, così appariscente. Le chiavi sono invece state ritrovare per terra nel luogo indicato dal 14enne, che le aveva lanciate prima di rincasare.

Il minore è stato così denunciato alla procura dei minori di Bologna per furto aggravato.