Concerto per la Pace in Ucraina

I Lions Club Faenza e l’amministrazione comunale si uniscono in favore dei profughi ucraini

Giovedì 5 maggio, alle 21, nella suggestiva cornice del Teatro Masini di Faenza si terrà un concerto per manifestare in favore della pace in Ucraina e per raccogliere fondi da destinare all’accoglienza dei profughi ospiti nella città manfreda. L’iniziativa nasce dal Lions Club Faenza Lioness che ha trovato nella generosità degli insegnanti e degli allievi della Scuola di Musica Sarti e dell’amministrazione faentina i partner ideali per realizzare l’iniziativa. A questi si è unito anche il Lions Club Faenza Host.

Da sempre sensibili a sostenere cause umanitarie e a promuovere lo spirito di comprensione, d’intesa e di solidarietà tra i popoli, le Lioness hanno tratto ispirazione dalle manifestazioni musicali pubbliche che alcuni artisti hanno portato sulle piazze delle città ucraine e dalle parole dello stesso presidente Zelensky che nel suo intervento ai Grammy lo scorso aprile ha chiesto a gran voce di riempire il silenzio della guerra (e della morte) con la musica, visto il forte messaggio di speranza, passione e forza che essa racchiude. Messaggio che verrà interpretato dalla S@rtiEnsemble, orchestra composta da trenta elementi, diretta dal Maestro Jacopo Rivani che proporrà musiche di Ennio Morricone a cui il concerto è intitolato. Una quindicina i pezzi in programma, colonne sonore di celebri film.

Ringrazio di cuore -ha detto il sindaco Massimo Isolai due club service del Lions con i quali abbiamo collaborato per costruire questo appuntamento con un’idea molto netta: dopo due mesi di invasione da parte della Russia e una prima risposta della nostra comunità sul fronte dell’accoglienza in un momento di emergenza, ora è il tempo di progettare un’azione a medio termine, più ponderata e mirata. È difatti il tempo di aumentare gli strumenti di aiuto coinvolgendo pezzi della nostra comunità per potere dare a queste mamme e ai loro bimbi risposte durature. Per questo, quando ci è stato proposto il progetto, abbiamo immediatamente accettato di collaborare: il concerto del 5 maggio al Teatro Masini, serve per entrare in questa nuova fase, convinti che la musica sia tema di collegamento tra la cultura ucraina e quella italiana”.

Vista l’azione portata avanti dalla Caritas Diocesana per accogliere e assistere i profughi ucraini che hanno chiesto rifugio in città, i Lions Club, in accordo con l’amministrazione, hanno deciso di destinare a questa causa i ricavi del concerto.

Un momento della conferenza stampa

La prevendita dei biglietti verrà effettuata alla Farmacia Sansoni (Piazza del Popolo, 8 – Faenza

Tel. 0546.21011) e nel pomeriggio del 5 maggio presso la biglietteria del teatro. Nei giorni di mercato sarà inoltre presente un banchetto in piazza dove sarà possibile acquistare i titoli d’ingresso. L’offerta minima prevista per assistere al concerto è di 15 euro; per i bambini accompagnati, al di sotto dei 10 anni non è prevista offerta.

Informazioni ai numeri telefonici 348.5108111‬ e 329.2107553 o all’indirizzo di posta elettronica ccavalli@racine.ra.it

La manifestazione avverrà nel rispetto delle norme covid, si consiglia pertanto di acquisire i biglietti in anticipo.