L'assessore all'Europa del Comune di Faenza, Davide Agresti

Il progetto vede l’adesione di Polonia, Spagna, Italia, Portogallo, Grecia e Paesi Bassi

In continuità con Rediscovering Europe, iniziativa coordinata dal Comune di Faenza e finanziato dal Programma Europa per i Cittadini, il nuovo progetto europeo ‘Youth for EU’, di cui l’Unione della Romagna Faentina è partner, prevede l’organizzazione di eventi internazionali per costruire una rete di città e autorità locali medio-piccole volta a incoraggiare la partecipazione dei ragazzi alla vita democratica incrementando la conoscenza dei diritti di cittadinanza dell’Unione Europea, dei valori democratici su cui si fonda e delle opportunità che offre.

Il progetto ha una durata di due anni e vede l’adesione di Polonia, Spagna, Italia, Portogallo, Grecia e Paesi Bassi.

Il coinvolgimento delle giovani generazioni avverrà attraverso l’organizzazione del ‘Festival della cittadinanza europea’ che verranno realizzati nelle città partner, per promuovere un dibattito sull’Unione, partecipare a conferenze e workshop sui temi del progetto. Inoltre, tre o quattro ragazzi di ogni Paese partner, potranno partecipare a un workshop sul tema dei diritti dei cittadini all’interno dell’Unione europea che verrà organizzato in Grecia e Spagna. Infine, due rappresentanti di ogni Paese prenderanno parte alla conferenza di fine progetto, in programma in Polonia.

Mai come negli ultimi due anni -spiega l’assessore Davide Agrestiabbiamo compreso l’importanza degli scambi internazionali, dei viaggi di apprendimento e della conoscenza di altre comunità. Mai, come negli ultimi mesi, abbiamo poi, nostro malgrado, compreso quanto sia necessario rafforzare il nostro senso di cittadinanza civile. Il progetto YOUthforEU permette ai ragazzi di approfondire questi aspetti che potranno entrare in dialogo con i loro coetanei dei Paesi europei”.