Il momento della premiazione a Milano

La consegna del riconoscimento a Milano durante il Concorso Essity

Nei Chiostri San Barnaba di Milano, il 28 aprile, si è conclusa l’iniziativa ‘Passione di Assistere’ di Tena, brand di Essity. Un appuntamento storico per i professionisti del settore che è ripartito nel 2021 dopo lo stop causato dalla pandemia.

Fili Invisibili’ è stato il concept scelto dall’azienda per la nuova edizione di ‘Passione di Assistere’ ispirandosi al tema del distacco e della distanza imposti alle residenze per anziani durante l’emergenza Covid; per fili invisibili si intendono le soluzioni messe in atto per colmare la distanza e mantenere viva la comunicazione fra gli ospiti delle residenze per anziani, fra ospiti e famiglie, ma anche fra ospiti e personale socio-assistenziale.

Per i migliori progetti nella categoria ‘Racconti’, la giuria ha assegnato il 2° premio a Paola Pazzi, dipendente di ASP della Romagna Faentina, per il progetto Fili invisibili di corrispondenze del cuore, realizzato nel corso del 2020 e 2021 presso la Residenza ‘Il Fontanone’ di Faenza e dedicato agli anziani residenti nel reparto Casa di Riposo che ha alleviato il loro smarrimento nei momenti più difficili della pandemia, creando allo stesso tempo una positiva collaborazione fra gli anziani e gli operatori assistenziali. Il premio consiste in dispositivi digitali per agevolare la comunicazione tra ospiti, sanitari e famiglie all’interno delle strutture.

Quest’anno l’iniziativa ha raccolto oltre 180 progetti inviati dagli operatori e operatrici socio-sanitari di tutta Italia sotto forma di racconti, immagini e video, tante idee e soluzioni spesso semplici ma talvolta molto creative che hanno mostrato come si sono adoperate le strutture per superare il distacco fisico ed emotivo affrontato dagli ospiti delle residenze per anziani durante la pandemia.