La serata al Teatro Masini

Il ricavato del concerto per la Pace eseguito dalla Scuola Sarti di Faenza

Dopo il Concerto per la Pace tenutosi il 5 maggio scorso al Teatro Masini di Faenza, i Lions Club Faenza Lioness e Faenza Host hanno donato alla Caritas Diocesana 3.500 euro per far fronte alle necessità dei profughi ucraini loro assistiti.

L’importante donazione testimonia la grande partecipazione della popolazione faentina intervenuta al concerto per sostenere la pace e la solidarietà nei confronti della popolazione ucraina ospitata in città.

L’iniziativa fortemente voluta anche dal Comune di Faenza e dalla Scuola di Musica Sarti, che hanno affiancato i due Club Lions nell’organizzazione e realizzazione del concerto, ha comportato un grande impegno, ma il risultato ottenuto è tangibile e di soddisfazione.

L’incontro di domenica tra i Presidenti dei due Club, Chiara Cavalli per Faenza Lioness e Stefano Biancoli per Faenza Host, e Don Marco Ferrini ha permesso di comprendere che l’impegno di Caritas è ancora significativo: stante il permanere della guerra in Ucraina solo pochi profughi ospiti in città hanno deciso di rientrare nella loro terra d’origine.

All’incontro di consegna dei proventi erano presenti alcuni soci dei club, tra questi anche Morena Graziani e Marco Spina, i presidenti che dal primo luglio subentreranno rispettivamente a Chiara Cavalli e a Stefano Biancoli nella direzione dei due Lions Club.

Nel comunicare questo risultato ancora una volta i Lions Club faentini vogliono ringraziare i cittadini intervenuti, l’Amministrazione Comunale e la Scuola di Musica Sarti.