Ibrahima con il presidente Missiroli

Ndiaye Ibrahima è il nuovo acquisto che darà energia alla squadra biancoazzurro

Ndiaye Ibrahima è il secondo rinforzo per il rinnovato reparto avanzato del Faenza calcio.

Nato a Pikime non lontano dalla capitale Dakar in Senegal il 17 ottobre 1992, in patria ha iniziato a giocare a calcio e ha continuato quando è arrivato in Italia nel 2009.

Dopo aver militato nella squadra Juniores del Bagnacavallo, ha vestito le maglie della formazione ravennate Casa dell’Amicizia, in III Categoria, poi dell’Asac Conselice in II, prima di tornare nel 2017 al Bagnacavallo dove è rimasto per cinque stagioni, mettendosi in luce soprattutto nel campionato di Promozione.

Ndiaye Ibrahima è un attaccante tecnicamente completo, veloce, forte fisicamente, abile a giocare in profondità, bravo negli inserimenti. E’ una punta esterna a cui piace svariare sul fronte d’attacco, sia per cercare la conclusione a rete che per fornire assist ai compagni.

Ibrahima è felice della nuova sfida sportiva che lo attende. “E’ un sogno che si avvera perché giocare nel Faenza non capita tutti i giorni. Mi avevano cercato altre squadre, ma non ho avuto dubbi nella scelta. E’ una piazza importante che merita altre categorie. Darò il massimo per contribuire a una buona stagione che possa migliorare la posizione e ambire quindi a lottare fino all’ultima giornata”.

Il giocatore senegalese è molto motivato. “Mi sento carico e non vedo l’ora di iniziare. Ho parlato con allenatore Andrea Folli e mi hanno convinto le sue idee. Sa valorizzare i giocatori. Per quanto mi riguarda, oltre a segnare, punto a fornire tanti assist ai compagni, cosa gratificante per me”.

Fiducia ricambiata dalla società manfreda come conferma il diesse Nicola Cavina “Ndiaye un calciatore di qualità, con alle spalle stagioni importanti in categoria. Può offrire più opzioni e soluzioni in chiave offensiva. La società accoglie con grande fiducia un atleta che potrà dare molto”.

Ndiaye Ibrahima è il primo giocatore senegalese a vestire la maglia del Faenza. Il suo arrivo fa tornare alla mente Emanuel Robert Maah calciatore francese di origine camerunese (classe 1985), che, proveniente dal Laval, militò nel Faenza nel 2004-2005 in Eccellenza. Da qui il trasferimento al Bari in serie B, prima tappa di un lungo percorso tra i professionisti, in Italia e Francia dove ha giocato fino allo scorso anno.