L'impianto scenico di Romolo LIverani che si vuol recuperare attraverso una raccolta fondi del Museo Diocesano

L’iniziativa è stata lanciata dal Museo diocesano di Faenza

SACRUM FACERE è il progetto attraverso il quale il Museo Diocesano di Faenza intende raccogliere fondi per restaurare una grande scenografia (11 metri per 9) dipinta dal pittore faentino per mettere in scena il dramma sacro legato alla devozione del venerdì santo. L’impianto scenico, conservato nella chiesa di Santa Maria dell’Angelo è stato smontato per poter essere recuperato.

Il progetto SACRUM FACERE si propone di raccogliere la somma di 6mila euro, servirebbe ad aiutare il Museo a finanziare le tre fasi del recupero della scenografia: tra novembre e dicembre di quest’anno i restauratori verificheranno lo stato di conservazione, lavorando al consolidamento pittorico e strutturale dell’impalcatura portante. Dopo questa prima verifica, che sarà accompagnata da un tempo di studio sull’autore e sull’opera attraverso una fase di ricerca documentaria che prevede anche la pubblicazione dei risultati della ricerca, si intende allestire la scenografia del Liverani nella sua cornice originaria (tra gennaio e febbraio 2023), la chiesa di Santa Maria dell’Angelo. Una terza fase del progetto consiste nella valorizzazione e fruizione dell’opera. Nella terza fase, tra marzo e luglio 2023, che vedrà l’opera allestita, il Museo Diocesano intenderà organizzare conferenze, visite guidate, eventi musicali, poetici e teatrali che sappiano leggere e reinterpretare, anche in chiave contemporanea, la potenza espressiva del teatro sacro ottocentesco. Per contribuire al progetto si può visitare la pagina internet www.ideaginger.it cercando poi Romolo Liverani o Sacrum Facere.