Allagamenti in via Giovanni da Oriolo

Dua auto in sosta danneggiate, nessuna persona è rimasta ferita

E’ di sei alberi precipiati al suolo, due auto danneggiate e fortunatamente nessun danno per le persone il bollettino del maltempo che ha colpito nella mattinata di sabato la città di Faenza. Verso le 7.30 in città è iniziata a cadere una forte pioggia accompagnata da raffiche di vento nella prima mezz’ora; il tutto è terminato attorno alle 13. In totale l’igrometro ha fatto segnalare 27,4 millimetri d’acqua. Tanto sono bastati per far cadere sei alberi; le zone più colpite sono state quelle di via Mameli dove una pianta ha centrato una Volkswagen Polo parcheggiata e in viale dello Stradone. Un’altra autovettura è stata colpita da un albero precipitato al suolo. Anche a Reda, frozione della città, un albero in un aiuola è stato sdradicato. Super lavoro per il personale dei vigili del fuoco che oltre ad occuparsi della rimozione degli alberi hanno dovuto fronteggiare le chiamate dei cittadini che segnalavano allagamenti nelle cantine e garage interrati. Lavoro anche per il personale dell’Ufficio Ambiente e Giardini del Comune e per i volontari che hanno aiutato ad affrontare l’emergenza.

In una nota diffusa attraverso i social, il sindaco Massimo Isola ha fatto sapere che “il maltempo di stamattina non ha avuto conseguenze rilevanti: si è verificata la caduta di sei alberi, di alcuni rami e l’allagamento di brevi tratti di strada, dovuti all’ostruzione delle caditoie. Nessuna persona è stata coinvolta, solo qualche danno a cose, un paio di auto in particolare. Sono conseguenze compatibili con le previsioni di allerta gialla fornite dalla protezione civile, che indicavano invece allerta arancione sulla costa. A Ravenna e nel cervese, infatti, i danni sono stati maggiori. In via precauzionale era stato attivato il Centro Sovracomunale di emergenza dell’Unione della Romagna Faentina, in costante raccordo con i Vigili del Fuoco, il Comando di Polizia locale, le Forze dell’Ordine e i volontari di Protezione Civile”.