Feste in programma in tutte le case protette della Bassa Romagna

Le strutture dell’Asp dei Comuni della Bassa Romagna festeggeranno le proprie ospiti in occasione della Giornata internazionale della donna, martedì 8 marzo.

Alla casa protetta “Boari” di Alfonsine, le volontarie dello Spi porteranno la mimosa a tutte le donne dei servizi, alle anziane e alle operatrici, e alle 15 andrà in scena lo spettacolo “Dalle donne alle donne”: recita di poesie e brani dalle autrici e lettrici volontarie.

Alla “F.lli Bedeschi” di Bagnacavallo durante la festa dedicata alle donne, che avrà inizio alle 15.30, l’associazione “Amici di Neresheim” donerà alle intervenute un mazzetto di mimosa. La festa sarà allietata dalla torta alla mimosa preparata dalle cuoche della struttura e dalla musica di Laura.

Gli ospiti della casa protetta “Tarlazzi Zarabbini” di Cotignola saranno in festa con un doppio appuntamento che unirà il carnevale ai festeggiamenti per le donne con uno spettacolo degli operatori della struttura, musica e dolci.

Il sindacato pensionati offrirà poi la mimosa alle ospiti della casa protetta “Giovannardi e Vecchi” di Fusignano, mentre la cucina della struttura sarà al lavoro a pranzo e nel pomeriggio con un menù a tema dedicato al colore giallo.

A Lugo presso la casa protetta “Sassoli” alle 15 i volontari dell’Auser distribuiranno la mimosa; il pomeriggio proseguirà in musica con il piano bar di Attilio e sfrappole per tutti.

I volontari della Croce Rossa di Lugo, invece, festeggeranno assieme agli ospiti del Centro Anziani “Silvagni” di Voltana a partire dalle 15.
Riceveranno la mimosa anche le anziane ospiti della Rsa San Domenico di Lugo e delle casa protette di Conselice e Massa Lombarda.