Interventi in due stralci, da giugno a novembre 2019 e da giugno a ottobre 2020.

Il Comune di Lugo informa che inizieranno nel mese di giugno gli interventi di manutenzione straordinaria e di consolidamento sismico del teatro “Gioachino Rossini”. Le opere e gli interventi previsti nel progetto serviranno al miglioramento strutturale e funzionale del teatro lughese con una conseguente ottimizzazione dell’offerta culturale.

Gli interventi sono divisi in due stralci, in programma da giugno a novembre 2019 e da giugno a ottobre 2020. I principali lavori prevedono opere antisismiche e di restauro.

In particolare, le opere antisismiche saranno effettuate nella parte superiore delle murature longitudinali esterne (interessando le zone comprese tra il boccascena e la parte retrostante del palcoscenico), nelle murature del foyer del teatro, consolidando le pareti portanti perpendicolari alla facciata principale, e nella struttura del boccascena medesimo.

Le opere edili e di restauro riguarderanno il ripristino degli intonaci delle facciate esterne, nelle parti interessate dalle opere antisismiche e, all’interno, il ripristino degli intonaci del foyer e del boccascena con le tecniche del restauro architettonico-artistico.

Il progetto prevede inoltre opere meccaniche, elettriche, speciali e antincendio nonché relative al miglioramento degli apparati scenotecnici, per garantire l’efficienza degli impianti tecnologici e soddisfare il comfort interno dello storico, settecentesco, teatro comunale in stile “barocco all’italiana”.

Gli interventi prevedono un investimento complessivo di quasi 570mila euro.