Lunedì 10 giugno alle 21 nella Sala Conferenze dell’hotel Ala d’oro di Lugo (via Matteotti 56) l’ex allenatore del Milan e della Nazionale di calcio Arrigo Sacchi presenterà al Caffè Letterario di Lugo il suo libro La coppa degli immortali (Baldini+Castoldi), scritto con Luigi Garlando.

Milan 1989: la leggenda della squadra più forte di tutti i tempi raccontata da chi la inventò. “Ho sempre pensato che il calcio non fosse un fatto solo difensivo o solo offensivo. Il calcio era saper fare tutto”. Nel calcio di Arrigo Sacchi conta lo spettacolo, non il risultato a ogni costo. Anche se ciò comporta rischiare qualcosa di più. Con questa filosofia e modo di intendere il football, il “profeta di Fusignano” è entrato nella storia del gioco più bello del mondo e l’ha cambiata, introducendo princìpi e concetti mai visti prima, diventati scuola preziosa per i più illuminati fra i suoi successori. A introdurre la serata sarà Giovanni Barberini.

Arrigo Sacchi, nato nel 1946, deve al suo paese, oltre al soprannome (il “profeta di Fusignano”) anche i primi rudimenti calcistici. Dopo aver allenato nelle serie minori, arriva al Parma e da lì, nel 1987, compie il grande salto verso il Milan, dove in sole quattro stagioni vincerà due Coppe dei Campioni, uno scudetto, una Supercoppa italiana, due Supercoppe Europee e due Coppe Intercontinentali. I successi in rossonero gli valgono la nomina a commissario tecnico della Nazionale che guiderà dal 1991 al 1996, conquistando un secondo posto ai Mondiali statunitensi del 1994. Nel 2000 abbandona l’allenamento e alterna l’attività di opinionista con incarichi da direttore tecnico. Dal 2010 al 2014 è stato coordinatore tecnico delle Nazionali giovanili. Nel 2017 è stato nominato dall’Uefa fra i 10 allenatori più influenti nell’evoluzione calcistica e nel 2019 da France Football fra i 50 migliori di tutti i tempi (terzo assoluto e primo fra gli italiani).

La rassegna del Caffè letterario è curata da Patrizia Randi, Claudio Nostri e Marco Sangiorgi, con il patrocinio del Comune di Lugo. L’ingresso è gratuito. Il programma completo è disponibile sul sito http://caffeletterariolugo.blogspot.it/.