Sabato 22 febbraio l’autrice dialogherà con Chiara Albonetti

Sabato 22 febbraio alle 10.45 Liliana Vivoli presenta nella biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo il suo libro Peccati di povera gente. Storie vere di trecento anni fa in Romagna (La Mandragora).
Per l’occasione l’autrice dialogherà con Chiara Albonetti. La presentazione sarà introdotta dalla direttrice della biblioteca Luciana Cumino. All’iniziativa sarà presente anche l’assessora alla Cultura Anna Giulia Gallegati.
L’autrice, nel volume promosso dall’associazione culturale “Giuseppe Scarabelli”, con prefazione di Andrea Padovani e illustrazioni di Paola Casadio Pirazzoli, espone alcuni dei casi giudiziari discussi davanti al tribunale ecclesiastico di Imola trecento anni fa, rispettando i dati reali dei fatti, così come appaiono nei documenti processuali. Attraverso le vicende di adultèri e gravidanze illegittime, di difesa estrema della proprietà e di omicidi, i racconti svelano un inedito e vivido ritratto sociale del territorio, ricco di riferimenti alle consuetudini specialmente dei ceti più umili, e contemporaneamente delineano il funzionamento della giustizia in antico regime. Quindici storie che vedono protagonisti uomini e donne del popolo, nobili e religiosi che risiedono a Casola Valsenio, Imola, Castel Bolognese, Lugo. Storie vere come il matrimonio clandestino dei lughesi, Giambattista e Angela, il tentativo di violare la clausura delle suore Agostiniane di Lugo, l’abbandono della casa coniugale di Barbiano da parte di Domenica, la morte del notaio Guerrini di Solarolo.
Liliana Vivoli, archivista, è stata per molti anni direttrice della Sezione di Archivio di Stato di Imola e in seguito ha ricoperto la direzione dell’Archivio di Stato di Forlì e Cesena. Ha condotto un’intensa attività didattica sulle fonti scritte del territorio imolese e pubblicato numerose monografie e saggi di storia locale.
Per ulteriori informazioni scrivere a [email protected]