Da sabato 27 giugno e fino alla fine di agosto un ricco calendario di pellicole italiane e straniere

Il cinema all’aperto animerà anche questa estate lughese a partire da sabato 27 giugno. A fare da cornice alla rassegna cinematografica sarà ancora una volta il chiostro del Carmine di Lugo (piazza Trisi), che ospiterà per tutta l’estate nuovi film per tutti i gusti, con pellicole pluripremiate e anteprime.
L’arena cinematografica terrà compagnia ai lughesi fino alle fine di agosto. La prima parte è in programma a partire da sabato 27 giugno e fino al 31 luglio, ma i film continueranno anche ad agosto con altre proiezioni.
“L’estate lughese riparte con l’Arena del Carmine che l’anno scorso è stata molto apprezzata
grazie al programma di qualità proposto – spiega l’assessora alla Cultura del Comune di Lugo Anna Giulia Gallegati -. Dopo gli ultimi mesi di emergenza vogliamo mettere a disposizione dei cittadini un’occasione di intrattenimento piacevole e allo stesso tempo sicura, nel rispetto delle disposizioni in vigore, il tutto nella bellissima cornice del chiostro del Carmine. Nonostante tutte le difficoltà che abbiamo attraversato non vogliamo rinunciare alla bellezza del nostro centro e alla cultura. La rassegna di cinema all’aperto mette in campo numerose proposte pensate per tutti i gusti, si possono trovare i film protagonisti dell’ultima stagione, grandi classici e anteprime”.
Nella prima parte la rassegna propone diverse pellicole cinematografiche, dai film italiani a
quelli internazionali, in programma ogni sera. Si comincia sabato 27 giugno con Joker, film di
Todd Phillips che ha conquistato l’Oscar per il miglior attore protagonista e miglior colonna
sonora (proiezione replicata il 15 luglio). I film continuano il giorno successivo, domenica 28
giugno
, con Cena con delitto – Knives Out di Rian Johnson, che vede tra i protagonisti Daniel
Craig e Chris Evans (proiezione replicata l’11 luglio).
Per gli appuntamenti successivi non mancheranno altre pellicole premiate, come C’era una
volta a… Hollywood di Quentin Tarantino (29 giugno e 21 luglio), L’ufficiale e la spia di Roman
Polanski (30 giugno e 13 luglio), Alice e il sindaco di Nicolas Pariser (1 luglio), La Belle Epoque
di Nicolas Bedos (2 e 26 luglio), 1917 di Sam Mendes (3 e 29 luglio), Parasite di Bong Joon-ho
(6 e 23 luglio), Piccole donne di Greta Gerwig (7 e 28 luglio), La dea Fortuna di Ferzan Ozpetek
(9 luglio), I miserabili di Ladj Ly (10 luglio), Martin Eden di Pietro Marcello (16 luglio), Farwell:
una bugia buona di Lulu Wang (17 luglio) e Jojo Rabbit di Taika Waititi (30 luglio).
Spazio anche a film che hanno fatto la storia del cinema, come Lo chiamavano Trinità di Enzo Barboni, che sarà proiettato il 4 luglio e vedrà ospiti il figlio del regista, Marco Tullio Barboni e la giornalista Lisa Bernardini. Un’altra serata contraddistinta da un ospite sarà quella del 20 luglio: verrà proiettato il film Mio fratello rincorre i dinosauri alla presenza del regista Stefano Cipani.

Due le anteprime in questa prima parte della rassegna: il 22 luglio ci sarà Un divano a Tunisi di Manele Labidi Labbé, mentre il 25 luglio spazio a Il meglio deve ancora venire di Alexandre de La Patellière e Matthieu Delaporte.
Completano la programmazione Le verità di Kore’eda Hirokazu (5 luglio), Sorry, we missed you
di Ken Loach (8 luglio), Hammamet di Gianni Amelio (12 luglio), Magari di Ginevra Elkann (14
luglio), Gli anni più belli di Gabriele Muccino (18 luglio), Un giorno di pioggia a New York di
Woody Allen (19 luglio), Dopo il matrimonio di Bart Freundlich (24 luglio), L’anno che verrà di
Mehdi Idir e Grand Corps Malade (27 luglio) e Richard Jewell di Clint Eastwood (31 luglio).
Le proiezioni iniziano alle 21.30. I biglietti costano 6 euro intero; 5 euro ridotto (tessera web, under 25, over 65) e 4,50 euro per soci LaBcc.
Per ulteriori informazioni contattare i numeri 345 9520012 (dalle 9 alle 13) o 328 8633565 (dalle 20.30 alle 23), visitare il sito www.cinemaincentro.com o la pagina Facebook “Cinemaincentro”.
La rassegna è organizzata da Cinemaincentro e dal Comune di Lugo con il contributo di Bcc
Credito Cooperativo ravennate, forlivese imolese e Confcommercio Ascom Lugo.