Riconoscimenti per l’insolito ristorante, per il Sociale della Caccia di Godo e per la Tenuta Uccellina

Ben tre attività di Russi sono state premiate al “Gran Premio Internazionale della Ristorazione 2020”, prestigioso riconoscimento annuale dedicato alla cultura della tavola e dell’ospitalità patrocinato dall’International Maitres Association Hotel Restaurant, dalla Federazione italiana pubblici esercizi (sezione Rimini), dalla Federazione Italiana Settore Turismo, dall’Agenzia Stampa ANIC Genova, dall’Accademia Italiana Maestri Sommelier, dall’Associazione italiana Sommeliers Romagna e dall’Associazione italiana maestri di ristorazione e ospitalità.

La cerimonia di premiazione, originariamente programmata nel mese di marzo ma rimandata a causa del lockdown nazionale, si è tenuta lunedì 5 ottobre al Grand Hotel Des Bains di Riccione, con la consegna degli oltre 400 diplomi di merito ad altrettanti ristoranti, hotel, chef, sommelier e operatori del settore provenienti da varie regioni d’Italia.

La Giuria, guidata dal giornalista e critico enogastronomico Pier Antonio Bonvicini e composta dalla commissione d’onore e da Enrico Derflingher, già chef della Casa Reale inglese e della Casa Bianca e oggi presidente Euro-Toques International, Paolo Teverini, precursore della cucina naturale fin dagli anni ’90 e la delegata di Rimini dell’Associazione italiana sommelier Nunzia Tesoro, ha assegnato, tra gli altri, i seguenti premi a tre attività che esercitano con costanza e dedizione sul territorio comunale di Russi:

“Cucina dell’anno” a Daniele Baruzzi dell’Insolito Ristorante di via Emilio Babini 22;

“Attestato di gran valore” alla Tenuta Uccellina con sede in via Aldo Moro 23/1;

“Attestato di valore”, al Ristorante Il Sociale della Caccia di Godo, via Faentina 137

Estremamente soddisfatto Daniele Baruzzi: “E’ un riconoscimento che accogliamo con grande piacere e che premia il nostro lavoro e la continuità con cui lo svolgiamo, anche in periodi difficili come quest’anno”

Daniele Baruzzi nel suo ristorante

Soddisfazione anche per Hermes Rusticali della Tenuta Uccellina: “Per la terza volta veniamo premiati per la valorizzazione dei nostri vini autoctoni. Ci gratifica moltissimo sia per l’andamento della nostra cantina che per la selezione di vini che mettiamo in commercio”

Hermes Rusticali

Dal Sociale della Caccia Enrica Montanari aggiunge: “Per il terzo anno consecutivo ci troviamo davanti a quest’evento e a questa piacevole premiazione. Non possiamo piacere a tutti, ma siamo convinti in primis della materia prima che utilizziamo e dell’impegno e passione che ci mettiamo. Ringraziamo tutti quelli che ci sostengono, specialmente in questo anno difficile per tutti. Lo dedico a mia madre e mia nonna”.

Enrica Montanari del Sociale della Caccia