Sabato 17 ottobre le iniziative per commemorare una delle più feroci stragi nazifasciste della provincia

Sabato 17 ottobre Massa Lombarda ricorda il 76esimo anniversario del’leccidio alle case Baffè e Foletti, in cui furono uccise 23 persone appartenenti alle famiglie Baffè e Foletti insieme ad amici, ospiti occasionali, vicini e dipendenti. La strage fu un atto di rappresaglia dei nazifascisti contro civili inermi uccisi senza pietà e senza ragione.

“Celebrare l’eccidio alle case Baffè e Foletti – spiega il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi – significa affermare i valori e i principi dell’antifascismo, della lotta di Liberazione e della Resistenza nel ricordo di 23 vittime innocenti. Mai come ora occorre tenere ben alta la guardia per difendere pace, libertà, democrazia e diritti. Sarà inoltre un’occasione per ribadire l’impegno della nostra comunità in una fase, l’attuale, caratterizzata dallo ‘sdoganamento’ degli istinti più antidemocratici da parte di forze politiche che siedono in Parlamento”.

Alle 16 si terrà una deposizione di fiori nei luoghi delleccidio, cui seguirà alle 17 la fiaccolata per la pace e la giustizia da piazza Matteotti a piazza Umberto Ricci con la deposizione delle corone al monumento ai Caduti. Le celebrazioni si svolgeranno a seguire in piazza Umberto Ricci. A introdurre le iniziative saranno gli alunni della scuola media Salvo dAcquisto e le classi quinte delle elementari Luigi Quadri e Angelo Torchi. Interverranno poi il sindaco di Massa Lombarda e presidente del Comitato unitario antifascista Daniele Bassi, il presidente dellAnpi provinciale Ivano Artioli e il presidente Anpi di Massa Lombarda e SantAgata sul Santerno Mauro Remondini.

A partire da sabato 17 ottobre alla Sala del Carmine sarà visitabile la mostra documentaria “I fratelli Carlo e Nello Rosselli”. L’esposizione ripercorre la vita e limpegno antifascista dei due fratelli di opinioni liberali e socialiste, dalla fondazione del giornale antifascista Non mollare alle violenze subite, fino allagguato e uccisone nel giugno del 1937 da parte di fascisti francesi.

La mostra, a cura di Anpi di Massa Lombarda e SantAgata sul Santerno, sarà aperta fino al primo novembre il venerdì dalle 10 alle 12, il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Per richiedere una visita guidata contattare il numero 0545 82207.

Le celebrazioni per il 76simo anniversario delleccidio alle case Baffè e Foletti sono organizzate dal Comitato unitario permanente antifascista a difesa delle istituzioni democratiche e repubblicane. Le celebrazioni si svolgeranno nel pieno rispetto delle norme anti Covid.