Il loro primo singolo in sole due settimane ha raggiunto un importante obiettivo conquistando il terzo posto nella classifica mondiale iTunes categoria Alternative

Si chiama Daylies la band che il cantante ventisettenne bagnacavallese Alberto Moni ha fondato assieme ai ventottenni Matteo Villambrosa di Luzzara (Reggio Emilia) e Marco Mazzucato di Jesolo (Venezia). Assieme hanno registrato a Los Angeles il loro primo singolo, Promises, che è stato pubblicato il 4 gennaio 2021 e in sole due settimane ha raggiunto un importante obiettivo conquistando il terzo posto nella classifica mondiale iTunes categoria Alternative.
I Daylies sono stati ricevuti sabato 23 gennaio in Municipio a Bagnacavallo dal sindaco Eleonora Proni e dagli assessori Monica Poletti e Caterina Corzani. Le amministratrici si sono complimentate con i ragazzi per il successo del loro progetto e li hanno già invitati a tenere un concerto in città non appena sarà possibile.

«Io e Matteo ci siamo incontrati nel 2016 in Russia, dove eravamo in tour con le rispettive band metal – ha raccontato Alberto Moni. – Ci siamo subito trovati in sintonia ed entrambi volevamo seguire una nuova direzione musicale, perciò abbiamo iniziato a lavorare assieme. Ci siamo poi trasferiti a Milano per frequentare l’accademia CPM, un importante istituto musicale, e lì abbiamo conosciuto Marco, che sarebbe diventato il nostro batterista. Sapevamo infatti che il nostro era un progetto per una band.»

Promises, che fonde rock, pop ed elettronica, è prodotto dalla casa discografica indipendente MMLine Productions e il video è stato registrato nel giugno 2019 a Londra.
«Abbiamo voluto fare queste due importanti esperienze all’estero, la registrazione del brano in California e il video a Londra, perché la qualità e la professionalità sono fondamentali per ottenere l’attenzione e il rispetto delle case discografiche – hanno aggiunto i ragazzi. – Abbiamo scommesso sul nostro lavoro e il nostro impegno è stato ripagato. Ora abbiamo un contratto on la MMLine e stiamo lavorando a un EP che conterrà 5 o 6 brani al massimo, in uscita per questo autunno, e dopo il riconoscimento su iTunes il nostro singolo sta crescendo nella classifica della musica indipendente italiana.»

Alberto Moni ha iniziato la sua formazione musicale a Bagnacavallo, alla Scuola comunale di musica, con il maestro Maurizio Sangiorgi.
«Abbiamo tutti e tre iniziato a suonare da bambini – ha spiegato Alberto – e per noi era un semplice divertimento, finché non è scattata la scintilla e abbiamo capito che volevamo farne una professione. La musica non è un ambiente immediato, occorre sacrificarsi molto e non illudersi che basti utilizzare le piattaforme digitali per farsi notare. Con le restrizioni dovute all’emergenza sanitaria tutto il mondo della musica è in forte crisi. Noi abbiamo deciso di sfruttare il momento per lavorare sui nuovi brani visto che grazie alla tecnologia possiamo farlo anche a distanza, per essere pronti quando la situazione migliorerà.»

Il video di Promises è visibile al link www.youtube.com/watch?v=Ab1jKxxKYlg